Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Acqua fuoriesce da voragine in strada: sit-in in costume

Redazione

Stamani i Consiglieri Mirko Giacone, Rosario Cavallaro, Giuseppe Zingale e Giuseppe Giustolisi della quarta circoscrizione si sono recati muniti di sedie sdraio, ombrellone e tavola da surf in via Don Gnocchi a Trappeto a protestare contro l’amministrazione e le partecipate che da un anno non intervengono per risanare una voragine, dalla quale esce continuamente acqua dalla tubazione.

«Oggi indossiamo infradito e costume, in segno di protesta per una situazione intollerabile a cui da oltre un anno i residenti di via Don Gnocchi devono purtroppo assistere. Questa voragine che si è creata è stata dalla commissione da me presieduta più volte segnalata, ma né la Sidra né Acoset hanno risanato la situazione», dichiara il consigliere Cavallaro.

«Tante sono state le promesse da parte di questa amministrazione, ma nulla è ancora successo. È una vergogna la situazione in cui versa questa strada. Nonostante le innumerevoli segnalazioni nulla si muove e noi non ci fermeremo davanti a nessun tipo di ostacolo, perché non esistono cittadini di serie A e B quindi bisogna intervenire subito per risolvere il problema», aggiunge Giacone.

«Non è tollerabile che dopo un anno i residenti si trovino a dover convivere con una voragine del genere senza considerare lo spreco continuo di acqua in un momento in cui la città soffre l’assenza», interviene Zingale. E Giustolisi conclude: «Forse nessuno interviene perché si vuole creare una piscina pubblica in questa via. I cittadini pagano allo stesso modo le tasse, ma l’amministrazione centrale non muove un passo per risolvere il problema».

(Fonte: Comunicato stampa congiunto consiglieri della IV circoscrizione)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×