Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Dal saggio alla medaglia: i campionati paralimpici di Sofia
«Danzare è la terapia per mia figlia con sindrome di down»

La danza abbatte le barriere regalando la gioia di un secondo posto in gara e il primo nel cuore delle sue compagne. Un successo di inclusione, raccontato a tre voci a MeridioNews dai genitori e dalla sua maestra di danza

Sofia ha dieci anni ed è affetta da sindrome di down. Da due si è iscritta a danza e questo naturalmente non è bastato a guarirla. Ma è stato sufficiente a renderla felice e integrata. «Danzare le piace – racconta a MeridioNews la maestra Lidia Patti – Quando sente la musica in sala è la prima a correre davanti allo specchio per cominciare la lezione, mentre gli altri bambini sono ancora distratti». Un entusiasmo che a luglio le ha fatto conquistare anche la medaglia d'argento ai campionati paralimpici di danza a Rimini, gareggiando nella categoria otto-undici anni.

Impegno e dedizione: parole chiave per i miglioramenti di Sofia, che l’hanno resa protagonista prima del saggio della scuola e poi dei campionati nazionali. Ma anche sinergia, tra la maestra di danza e il mondo della minore, di cui ha voluto conoscere sia la docente scolastica che la terapista. «Ormai sa copiare perfettamente le coreografie che le vengono mostrate – dice Patti, per la prima volta alle prese con la disabilità in sala – Va a tempo, ricorda i passi e si coordina perfettamente con il gruppo. Per me, poi, quella di Rimini è stata la migliore esperienza della mia vita. Sia per l’accoglienza che per la consapevolezza acquisita da parte di Sofia».

Una sfida vinta, ma mai finita. E soprattutto non facile da subito: «L’abbiamo inserita sin dall’inizio all’interno del gruppo, ma io la seguivo singolarmente – prosegue la maestra – Dopo le prime lezioni ho notato il suo atteggiamento cambiare pian piano; mentre le sue compagne hanno sempre saputo comprendere l’affetto che si cela dietro a ogni suo gesto».

A oggi, raccontano i genitori, la danza riesce ad appagarne le esigenze: il desiderio di essere applaudita e la gratificazione di riuscirci coltivando la sua passione. «È questa la vera terapia di cui ha bisogno mia figlia – afferma papà Luigi – Fu questo il mio pensiero la prima volta che la vidi alla sbarra. È a danza che Sofia scarica tutte le frustrazioni accumulate quotidianamente anche a scuola, dove – nonostante l'adozione di un percorso scolastico specifico per lei – non riesce a raggiungere gli stessi risultati né sul piano didattico né relazionale. Avverte un gap che non riesce a superare» prosegue. 

La gioia sportiva è incrementata dai progressi fatti anche nella vita quotidiana. «Prima Sofia aveva paura di scendere le scale, nonostante anni di esercizi psicomotori» racconta il padre. «Adesso, invece, saltella sui mattoncini anche da sola» aggiunge la maestra di danza. «Sofia non vede l'ora di andare a lezione e percepisce che lì supera le sue difficoltà» racconta mamma Rossella. A Rimini la giovane danzatrice si è esibita in coppia con un’altra bambina normodotata, partita soltanto per farle da partner. Un gesto che le ha regalato la medaglia d'argento, grazie a una esibizione di showdance: performance di genere misto che ha visto le due ballerine impegnate dal classico al caraibico. «Ne era così fiera, che sembrava voler mostrare la sua medaglia a tutto il mondo». conclude la madre. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews