Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Soccorsa dalla polizia municipale una poiana ferita
Trasportata alla sezione faunistica venatoria etnea

Alcuni cittadini hanno segnalato l'animale in difficoltà alla centrale operativa dei vigili urbani. L'animale potrebbe essere rimasto vittima di ignoti dediti al bracconaggio. Dopo le cure del caso verrà liberato

Salvatore Caruso

Una poiana è stata salvata dagli agenti della polizia municipale di Paternò, dopo una segnalazione giunta alla centrale operativa. Il rapace che non era in grado di volare era rimasto ferito. Gli agenti, anche con l’aiuto dei medici veterinari, stanno cercando di appurare se l’animale possa essere rimasto vittima di ignoti dediti al bracconaggio. Da non scartare nemmeno altre cause.

Il rapace è stato rinvenuto in contrada Jaconianni, un'area ricca di campagne e con pochi insediamenti urbani ricadenti lungo la vecchia strada statale 121 Paternò-Regalbuto. Gli agenti dopo le formalità di rito hanno preso in consegna il rapace portandolo nei locali della sezione faunistica venatoria di Catania, per le cure necessarie. Dopo essere stata curato l'animale verrà rimesso in libertà

«L’ufficio dedicato alla tutela degli animali e gli ispettori Francesco Rapisarda e Antonino Carabbotta si sono prontamente attivati per prestare le cure del caso alla Poiana ferita - spiega l'assessore Vito Rau -.Voglio ringraziare i cittadini che hanno segnalato il fatto».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×