Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Esplode il caso Samara e i cittadini le danno la caccia
La cercano armati di bastoni. In azione i carabinieri

Molte persone emulano la protagonista del film horror The Ring. Ieri sera, forze dell'ordine all'opera dopo la segnalazione di alcuni residenti. Intanto, su Facebook e Instagram vengono create decine di pagine per diffondere foto e video

Tutto è cominciato con una passeggiata, nel quartiere popolare Librino, immortalata in due brevi video. I filmati sono finiti in rete e tramite Instagram e Facebook nel giro di 48 ore quello di Samara è diventato un vero e proprio tormentone. Perché la protagonista del film horror The Ring, riconoscibile per il suo abito bianco e i capelli lunghi che le scendono davanti al viso, ormai viene emulata da decine di persone. Uomini e donne. Gli avvistamenti non riguardano soltanto il capoluogo etneo ma anche diversi Comuni della provincia. Da Paternò ad Adrano, nel quartiere Monterosso, passando anche per Biancavilla e Mascalucia

In alcuni casi, come dimostrano gli immancabili video, si è assistito a inseguimenti e a tentativi di linciaggio. Qualcuno ha anche provato a investire una persona con le sembianze del personaggio horror. La notte scorsa, decine di persone hanno organizzato vere e proprie ronde per dare la caccia alla finta Samara. In una lunga diretta notturna pubblicata su Youtube si vedono anche dei bambini armati di bastone mentre vagano per alcune viuzze nella zona di via Aquicella e via Barcellona. È qui che alcune persone, si sono addirittura avventurate nelle ricerche all'interno di una casa diroccata.

Sui social, intanto, sono nate decine di pagine che rilanciano senza sosta immagini e video. In uno di questi, che molti indicano come girato nelle stradine di San Berillo vecchio, si vede una donna venire alle mani proprio con una ragazza travestita da Samara. In una clip pubblicata dalla pagina samara.la.regina.di.librino la finta Samara si trova addirittura sopra una copertura in ferro della storica porta Garibaldi. 

In provincia di Catania, come accertato da MeridioNews, c'è stato un intervento dei carabinieri a Biancavilla. La segnalazione ai militari sulla presenza della finta Samara è arrivata intorno alle 23 di ieri da alcuni residenti di viale Europa e piazza Falcone-Borsellino. Le forze dell'ordine si sono recate sul posto e hanno ispezionato l'area. Dove, però, non è stato trovato nessuno. Non trova conferme ufficiali, invece, la notizia di un presunto pestaggio avvenuto due sere fa lungo via della Concordia. Su questa storia, il flusso di notizie e bufale corre a ritmi vertiginosi e incontrollabili. Qualcuno, per esempio, giura di avere visto questo misterioso personaggio armato di coltello, ma fonti investigative smentiscono a MeridioNews questa circostanza. 

Il copione Samara sembra essere diventato lo stesso anche in altre parti d'Italia. In Campania, per esempio, una ragazza sarebbe stata picchiata nei pressi del rione Salicelle, ad Afragola. Il personaggio è stato messo in fuga da un gruppo di ragazzi che l'avrebbe presa a schiaffi e pugni. Con molte persone che sono scese in strada prima dell'intervento delle forze dell'ordine. Negli Stati Uniti, gli scherzi a tema The Ring sono una costante ormai da molti anni. Nel 2018, per esempio, il noto canale Youtube Jalas dedicò a Samara un intero video di goliardici e terrificanti scherzi

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews