Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania-Virtus Francavilla 2-1, chi sale e chi scende
Welbeck moto perpetuo, pile scariche per Di Piazza

Il Catania stende di rimonta la Virtus Francavilla, con una prova di grande sostanza. Perez porta in vantaggio i pugliesi, i rossazzurri rimontano con Lodi e Sarno. La palma di migliore in campo va al sorprendente Nana Welbeck, padrone assoluto della mediana

Giorgio Tosto

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Il calcio è fatto di verità ineluttabili: una di queste ci dice che le sfide si vincono sempre a centrocampo. Nel settore nevralgico rossazzuro, durante Catania-Virtus Francavilla (finita 2-1), sono due i calciatori che spiccano. Il primo è una sorpresa, il secondo una piacevole garanzia. Nana Welbeck si guadagna la palma di migliore in campo, abbinando quantità e qualità nel suo esordio catanese. Ciccio Lodi timbra il gol del provvisorio 1-1 e illumina il campo con le sue giocate di classe. Di Piazza, invece, è apparso appannato. 

Top

Nana Welbeck: Il centrocampista italo-ghanese classe 1994, cresciuto nelle giovanili del Brescia, si rende protagonista di un grande esordio dal primo minuto al Massimino, dando seguito all'ottimo scampolo di partita giocato ad Avellino. Bravissimo in fase di interdizione, grazie a una tenuta atletica invidiabile Welbeck riesce spesso e volentieri a catapultarsi in area avversaria, creando seri grattacapi al trio difensivo della Virtus. Grazie a una sua incursione l'arbitro fischia il rigore dell'1-1: nel secondo tempo, poi, sfiora l'eurogol su rovesciata.

Top

Francesco Lodi: Altra grande interpretazione per il numero 10 etneo. Gli spazi non sono quelli della partita di Avellino, ma il capitano rossazzurro riesce comunque a dettare i tempi e aprire il gioco, grazie al suo delizioso piede sinistro. Dimostra poi freddezza in un momento fondamentale della partita, calciando in maniera glaciale il rigore del provvisorio 1-1. Giocatore imprescindibile per il Catania. 

Top 

Giovanni Pinto: Il terzino del Catania gioca un'altra grande partita dopo l'esordio di Avellino. Corsa a perdifiato, grande capacità di sovrapposizione e tempismo nelle chiusure: i rossazzurri hanno finalmente colmato il vuoto a sinistra, con un calciatore che dimostra grande sostanza. Esce anzitempo per un guaio muscolare: la speranza è che non sia nulla di serio. 

Flop

Matteo Di Piazza: Il bomber rossazzurro non arriva alla piena sufficienza. L'impegno ovviamente non manca: stavolta, però, il numero 9 rossazzurro non è stato freddo nel capitalizzare le occasioni capitategli fra i piedi. Colossale quella a fine primo tempo, dove spreca a tu per tu con Costa. Nella ripresa ci prova senza fortuna.

Flop

Luca Calapai: Il terzino destro, all'esordio in campionato dopo la squalifica di Avellino, non lesina corsa sulla sua corsia di competenza. A mancare, però, è la lucidità che lo ha contraddistinto nell'arco della scorsa stagione. Siamo però ancora all'inizio: la condizione migliorerà e, con essa, anche la qualità delle giocate. 

Flop

Andrea Mazzarani: Il prezioso jolly, stavolta, non lascia il segno. La sua specialità sono proprio gli ingressi a partita in corso: l'ex Salernitana, però, non riesce in questa occasione a trovare lo spazio giusto per colpire di rimessa, nonostante qualche frangente favorevole. Sostituisce Di Molfetta a mezz'ora dalla fine posizionandosi a sinistra nel tridente offensivo: per lui una conclusione alta e qualche appoggio sbagliato di troppo. Evanescente, ma avrà tempo e spazio per sfoggiare le sue grandi doti tecniche.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews