Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

(S)Cateno De Luca tra le strade di Catania
Orchestrina, soldi falsi e accuse a Lombardo

Dopo lo show di Grillo, stamattina a Catania è arrivata l’orchestrina guidata da Cateno De Luca, candidato di Rivoluzione Siciliana alla presidenza della Regione. Un tour che ha fatto tappa alla pescheria e alla fiera, dove la gente ha osservato con curiosità il gruppo decisamente folkloristico, che ha distribuito banconote false. Duro attacco a Raffaele Lombardo sotto il palazzo di rappresentanza della Regione. Guarda il video

Salvo Catalano

[youtube

Un obiettivo in questa campagna elettorale l’ha già raggiunto. Tutti lo chiamano Scateno

[caption id="attachment_57344" align="alignleft" width="300"] Cateno De Luca verso Palazzo Esa[/caption]

De Luca. E dove passa lui con la sua orchestrina lo spettacolo è garantito. Allo show di Beppe Grillo di ieri sera, ha replicato, in proporzioni infinitamente più ridotte, stamattina il candidato alla presidenza della Regione del movimento Rivoluzione Siciliana. Mezza giornata trascorsa per le strade di Catania, tra la gente della pescheria e della Fera o luni, fino ad arrivare sotto il palazzo Esa, sede della presidenza della Regione.

Qui Cateno De Luca si è scagliato contro Raffaele Lombardo, governatore dimissionario che «continua ad occupare abusivamente questo edificio», ha denunciato De Luca. Attorno a lui, il suo entourage, tra cui alcuni membri del movimento di estrema destra Forza Nuova, srotolava striscioni anti-Lombardo e issava sagome di cartone in cui il presidente uscente veniva raffigurato con le sembianze di un vampiro. «La politica lombardiana è fatta di metodi mafiosi – ha risposto ai giornalisti De Luca – noi abbiamo avuto difficoltà a presentare le liste nella provincia di Catania perché Lombardo in persona ha chiamato alcuni nostri candidati invitandoli a fare un passo indietro».

De Luca nel luglio scorso è stato rinviato a giudizio per i reati di concussione e abuso d’ufficio. Accusa per la quale è stato anche arrestato. «Un processo che durerà sette o otto anni, durante i quali non vedo perché dovrei farmi da parte mentre altri politici con accuse molto più gravi rimangono al loro posto», ha risposto il candidato alla presidenza della Regione ai giornalisti che lo aspettavano sotto palazzo Esa.

Nel video il racconto per immagini del tour di Cateno De Luca a Catania.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×