Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

M5s a Catania, Ciancio, 22 anni, la più votata
«Partiti da zero, ora siamo primi in Sicilia»

Sono stati in collegamento streaming per tutto il giorno, con tutta la Sicilia, per seguire l'andamento degli spogli. Una fatica mitigata dai risultati, quella del MoVimento cinque stelle di Catania: sono il primo partito siciliano alle elezioni regionali 2012. Tra i grillini etnei ha conquistato un posto all'Ars Gianina Ciancio, quarta candidata più votata nella provincia e prima nel Comune. La più giovane deputata della storia a soli 22 anni

Leandro Perrotta

Sono stati una ventina i militanti del Movimento cinque stelle che ieri dalle 8.30 sono rimasti all'Ostello di piazza Currò a Catania, armati di computer proiettore e webcam, per seguire gli spogli delle schede da tutta la Sicilia. Non hanno usato il telefono per comunicare con i rappresentanti di lista ma il web, in streaming con i movimentisti degli altri Comuni. Alle 20 erano ancora tutti riuniti attorno a un tavolo, in una giornata piena di soddisfazioni per i risultati nelle elezioni regionali in Sicilia - primo partito con quasi il 15 per cento dei voti. Ne hanno parlato via webcam anche con Marco Travaglio ed Enrico Mentana, oltre che con gli esponenti nazionali del M5s, ma non con Beppe Grillo. E, tra gli intervenuti, a questo appuntamento telematico, c'è stata anche Gianina Ciancio, la candidata del MoVimento 5 Stelle più votata nel comune di Catania, la deputata più giovane mai entrata all'Assemblea regionale siciliana: ha appena 22 anni.

Fino a ieri sera il risultato era ancora incerto. «Ancora a Catania non sono state scrutinate tutte le sezioni ma, probabilmente, non diventerò deputata: a livello provinciale come preferenze prima di me ci sono Giancarlo Cancelleri, che è anche il candidato presidente, Angela Foti di Acireale e Francesco Cappello di Caltagirone», ha detto prima di avere la conferma della sua elezione. L'entusiasmo della giovane e di tutti gli altri grillini catanese è, guarda caso, alle stelle. «Sono felice, perché siamo partiti da zero e siamo diventati il primo partito della Sicilia, credo che sia un risultato straordinario che premia il nostro modo di lavorare», ha detto la candidata che da quattro mesi passa tutto il suo tempo libero nelle riunioni e «a spiegare alle persone cosa è il movimento. Non ho fatto campagna elettorale come Toti Lombardo, ho convinto le persone a votarmi con i miei argomenti». E, nel frattempo, oltre all'impegno che ormai può definirsi politico, il 15 ottobre s'è anche laureata in pianoforte al conservatorio.

Ma per i militanti del primo partito di Sicilia, il dato delle elezioni regionali non è del tutto positivo. «Nonostante tutto, dobbiamo registrare il dato che il M5s nella provincia di Catania ha ottenuto solo l'11 per cento, siamo quasi gli ultimi in Sicilia, peggio di noi solo Messina», ha affermato, prima del dato definitivo che ha poi visto il M5s attestarsi al 13,6 per cento, Livio Lombardo, uno degli storici membri dei Grilli dell'Etna, gli amici di Beppe Grillo di Catania, quando ancora non esisteva il movimento politico. Secondo lui, quindi, l'unica cosa da fare è «tornare a lavorare da subito: già da stasera faremo una nuova riunione di benvenuto, con 45 persone che vogliono conoscere il MoVimento».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews