Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Etna, la danza dei crateri coinvolge la Voragine
Alla bocca non si registrava attività da tre anni

Negli ultimi giorni era stato il cratere di nord-est a prendersi la scena. Adesso lo rimpiazza il più antico dei quattro apparati eruttivi situati sulla cima della montagna. Boati avvertiti a grande distanza e un quadro che appare in costante evoluzione

Redazione

Foto di: sylvia vecchio

Foto di: sylvia vecchio

Anche la Voragine entra in scena. Da maggio 2016 il cratere centrale dell'Etna non aveva mostrato segni evidenti di attività eruttiva. Da ieri notte, invece, lo scenario è cambiato. Era stato, negli ultimi giorni, il cratere di nord-est, la vetta della montagna, ad attirare l'attenzione di esperti ed appassionati fino ad allora. Si era registrata infatti un'intensa attività esplosiva, scarsamente visibile però a grandi distanze anche per le cattive condizioni meteo.

La sorgente dei tremori vulcanici, nelle ultime ore, si è spostata nel più antico dei quattro apparati eruttivi della zona sommitale dell'Etna. Stamane alla Voragine l'attività esplosiva ha assunto carattere stromboliano costante, senza produrre però grosse quantità di cenere vulcaniche. Il vulcano, come confermato dagli studiosi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - Osservatorio Etneo di Catania, rimane dunque inquieto. I boati provenienti da oltre quota 3000 sono stati avvertiti soprattutto in alcuni Comuni del versante sud dell'Etna (Zafferana Etnea, Aci Sant'Antonio, Pedara). Prima di stamane si erano registrati solo imponenti e densissimi sbuffi di cenere vulcanica.

Prima ancora, fra luglio e agosto, i movimenti più interessanti si erano avuti al cratere di sud-est. L'eruzione aveva comportato anche la fuoriuscita di magma molto viscoso e la formazione di una bocca su un fianco del cono. Al momento, l'ampiezza del tremore registrato dai sistemi di monitoraggio dell'Ingv «permane su valori alti». Questo potrebbe significare che il rilascio di energia da parte del vulcano non si è ancora esaurito. Le attività eruttive, in ogni caso, restano confinate a quota 3000, lontane dal causare qualsiasi pericolo per le attività umane. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews