Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Rapinano uomo che aveva appena prelevato 2mila euro

Redazione

Nell’ambito delle attività avviate dalla Squadra Mobile etnea, finalizzate a contrastare le rapine commesse ai danni di persone anziane, aggredite, nella strada di ritorno verso casa, dopo aver prelevato la pensione – personale della Sezione Antirapine ha eseguito mirati servizi volti ad assicurarne gli autori alla giustizia. In proposito, è stata elaborata una mappatura degli istituti di credito e degli uffici postali del capoluogo più sensibili dove le rapine agli anziani si sono verificate con maggiore frequenza.

In tale contesto, nella mattinata di ieri, personale della Sezione Antirapine è intervenuto in via E. Torricelli a seguito di una rapina consumata ai danni di un uomo, il quale, dopo aver prelevato la somma di 2.000 euro presso un Istituto di Credito, mentre rientrava presso la propria abitazione, è stato aggredito da due persone a bordo di uno scooter. Una pattuglia della Squadra Mobile, trovandosi nelle vicinanze, è intervenuta nell’immediatezza e nel tentativo di bloccare i due rapinatori, intercettati a bordo di uno scooter Honda SH 300, venivano travolti dal mezzo in fuga.

Nell’occasione lo scooter veniva intercettato da un altro equipaggio della Squadra Mobile, sopraggiunto sul posto, ma l’uomo riusciva ad evitare lo sbarramento operato e riusciva a guadagnarsi la fuga. Nella fase dello scontro, gli agenti riconoscevano il conducente dello scooter per Mirabella Alfio, pregiudicato per reati della stessa specie. Il soggetto in questione ed il suo complice sono stati ricercati senza soluzione di continuità con il coinvolgimento di altri equipaggi della Squadra Mobile, fin quando il citato Mirabella Alfio (classe 1982) è stato intercettato in Corso Italia e tratto in arresto. Al termine delle formalità di rito, Mirabella è stato associato presso la casa circondariale Piazza Lanza di Catania.

Le ricerche del complice si sono protratte fino a tarda notte, eseguendo una serie di perquisizioni nelle abitazioni di soggetti con precedenti per reati contro il patrimonio, nei confronti dei quali vi erano sospetti in ordine ad un possibile coinvolgimento nella rapina. In tale occasione, è stato eseguito, tra gli altri, un controllo in un’abitazione dove è stata rinvenuta e sequestrata sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso di Kg 1,900, oltre al materiale per il confezionamento.

Per quanto sopra, il proprietario Anastasi Mario (classe 1970), sebbene come è stato accertato non risulti coinvolto nella rapina, è stato dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G. 

(Fonte: Ufficio stampa questura di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews