Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania-Viterbese 1-0, chi sale e chi scende
Ciccio Lodi è ancora decisivo, roccia Mbende

Il Catania ottiene tre punti preziosissimi contro la Viterbese: decide il rigore di Lodi a inizio ripresa. La squadra di Camplone non incanta ma è solida. Ottima prima prova da titolare per Mbende: l'uomo partita è un Ciccio Lodi ancora una volta decisivo

Giorgio Tosto

I tre punti sopra ogni cosa: il Catania, oggi pomeriggio, non ha certo incantato da un punto di vista estetico, non concedendo però nulla agli ospiti e portando a casa una vittoria fondamentale. Gli etnei si rilanciano anche in classifica, affiancando la Ternana in vetta e attendendo con tranquillità il big-match di domani tra Bari e Reggina. Man of the match, come ormai spesso capita, è un Francesco Lodi sempre più leader carismatico e tecnico della squadra.

Top 

Francesco Lodi: Il numero dieci del Catania mette il punto esclamativo su una prova da grande trascinatore. In una gara difficile, contro un avversario chiuso che nel primo tempo ha concesso poco o nulla, il capitano rossazzurro si è ancora una volta incaricato della grande responsabilità di battere il calcio di rigore poi decisivo per le sorti della gara. La sua freddezza dagli undici metri è dunque fondamentale, così come il suo ruolo nel cuore del centrocampo etneo. Lodi dirige il traffico in mezzo, smistando palloni sempre intelligenti e mostrando, tra l'altro, una condizione fisica invidiabile fino all'ultimo. Il cuore pulsante della squadra continua a essere lui. 

Top 

Moise Mbende: Il roccioso centrale tedesco, di origini camerunesi, ha fatto oggi il suo esordio dal primo minuto, confermando le buone cose fatte vedere nel secondo tempo di Potenza. Dopo un paio di interventi fuori tempo, infatti, il centrale prende le misure al dirimpettaio Tounkara, non concedendogli praticamente nulla. Stessa musica nella ripresa: la sua debordante fisicità gli consente di vincere ogni sfida con gli attaccanti avversari. Camplone potrebbe aver trovato il giusto partner di Silvestri nel cuore della difesa.

Top

Nana Welbeck: Partita tutta cuore quella dell'ex giocatore del Brescia. Riconfermato nonostante le incertezze di Potenza. la mezzala ha risposto regalando a Camplone una gara fatta di grinta e corsa a pieni polmoni. L'italo-ghanese è bravo a farsi sempre trovare nel posto giusto al momento giusto: ottimo in fase di filtro, è efficace anche quando si tratta di provare delle sortite offensive. Un vero e proprio motorino in mezzo al campo: il Catania, al momento, pare proprio non poterne fare a meno. Non è un caso che il sacrificato per far spazio a Llama, a inizio gara, sia stato Dall'Oglio

Flop

Andrea Mazzarani: La sua prova non è insufficiente: questo per sgombrare il campo da equivoci. Il discorso è che, da un giocatore della sua classe ed esperienza, è lecito aspettarsi sempre qualcosa in più. L'unica attenuante è legata alle sue non perfette condizioni fisiche dopo la partita di Potenza: il numero 32 rossazzurro svaria da una fascia all'altra, senza però mai trovare l'assist decisivo o la stoccata risolutrice. Tutte caratteristiche che lui avrebbe nelle corde. Dopo l'ora di gioco viene rilevato da Dall'Oglio per dare sostanza in mezzo al campo. 

Flop

Davide Di Molfetta: Per il ragazzo scuola Milan vale più o meno il discorso fatto per Mazzarani. Complice anche l'atteggiamento di una Viterbese chiusa a riccio, per lui è quasi impossibile fare la differenza con le sue accelerazioni. Spesso inefficaci le sue sgroppate, prova qualche cross non fortunato e, nella ripresa, tenta due volte la sorte con conclusioni però velleitarie. Rimandato alla prossima gara. 

Flop

Christian Llama: La classe non manca di certo all'ex calciatore della Fiorentina, stavolta discreto anche per quanto riguarda la dinamicità. Il fatto è che da un calciatore della sua esperienza, dotato di un sinistro fuori dall'ordinario anche in serie superiori, ci si attenderebbe una giocata decisiva. La sua qualità, invece, non riesce ad emergere nel contesto di un match sotto tono: il suo compito non è certamente facilitato dall'atteggiamento di un avversario la cui unica preoccupazione era quella di chiudere qualsiasi fonte di gioco avversaria. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews