Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania, rompere il tabù Monopoli per trovare serenità
Camplone: «Senza giusto spirito facciamo figuracce»

Allo stadio Vito Simone Veneziani, in Puglia, i rossazzurri affronteranno la loro bestia nera. Partita difficile che giunge nel peggiore momento dal punto di vista ambientale. Fuori rosa Biagianti, Bucolo e Marchese, mentre Lo Monaco litiga ancora con i tifosi

Giorgio Tosto

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Oggi comincia una settimana che potrà dire molto sul campionato dei rossazzurri. Il Catania, in sette giorni, sfiderà infatti il Monopoli e la corazzata Reggina fuori casa, ospitando mercoledì al Massimino nel turno infrasettimanale la Cavese. Si tratta di un trittico di appuntamenti complicato, soprattutto perché giunge al termine di giorni convulsi per squadra e società. Le esclusioni dalla rosa di tre colonne come capitan Marco Biagianti, Rosario Bucolo e Giovanni Marchese, fatti fuori dal Direttore Pietro Lo Monaco per motivi disciplinari, hanno ovviamente fatto rumore. I diretti interessati restano in silenzio, mentre esplode sul web l'ennesima diatriba tra tifo organizzato da una parte e amministratore delegato dall'altra.

Gli ultras della curva nord, attraverso la pagina Facebook La Domenica allo Stadio, hanno chiamato i tifosi a un incontro pubblico: «Vogliamo discutere e guardarci negli occhi. Chiunque abbia davvero a cuore le sorti presenti ed il futuro che verrà del Catania - si legge in un breve post  -  è invitato a partecipare. L'incontro avverrà tra lunedì e martedì. Vi faremo sapere e conoscere con anticipo luogo ed ora esatti». La risposta del Direttore non si è fatta attendere ed è giunta nella serata di ieri con un comunicato fiume. «Ora mi sono rotto le scatole. Ho pazientato fin troppo - ha esordito Lo Monaco - nel sopportare i continui attacchi di chi non sa nemmeno cosa significhi, amare la propria squadra. Posso soltanto augurarmi che smettiate i panni dei protagonisti a tutti i costi. Se volete continuare sulla solita strada - afferma in chiusura il dirigente etneo -  con questa lettera vi ho servito il nemico. Continuate pure a prendervela con me, lasciate stare la squadra».

Il compito di mister Andrea Camplone e della squadra, dunque, sarà arduo. Tutti dovranno essere bravi a isolarsi, focalizzandosi soltanto sulla partita di questo pomeriggio. Un incontro che, almeno sulla carta, presenta molte difficoltà: il Monopoli, dopo la falsa partenza in campionato sotto la guida di Giorgio Roselli, ha infatti cambiato allenatore, affidandosi nuovamente alle sapienti mani di Giuseppe Scienza. La risposta della squadra è stata pressoché immediata, con i biancoverdi che hanno espugnato il fortino dell'ex capolista Ternana grazie ai gol delle punte Jefferson Siqueira e Giuseppe Fella. Le statistiche delle ultime gare giocate dai rossazzurri a Monopoli, poi, sono da brividi. Sofferto 0-0 lo scorso anno, quindi un clamoroso cappotto per 5-0 due stagioni fa con Lucarelli in panchina: l'anno prima, con Pulvirenti alla guida, una squadra in disarmo era stata schiantata 3-0

Otto gol subiti, nessuno realizzato nelle ultime tre annate. Invertire la rotta è necessario. Camplone getta comunque acqua sul fuoco e, nella conferenza stampa di ieri, ha confermato come la squadra abbia lavorato bene in settimana, nonostante tutto. «Dispiace per quello che è successo - ha confermato l'allenatore - ma abbiamo un campionato davanti e dobbiamo prepararci al meglio. Le emergenze ci sono, ma i ragazzi si sono allenati con continuità e serietà. L'ultimo ko in trasferta a Potenza - ricorda Camplone - ci ricorda che senza spirito battagliero e la giusta mentalità facciamo delle figuracce». I convocati per la trasferta in Puglia sono 18: oltre Biagianti, Bucolo e Marchese sono indisponibili Lorenzo Saporetti in difesa, Emanuele Catania, Maks Barisic, Mattia Rossetti e Vincenzo Sarno in avanti. Le tante assenze, però, non possono essere un alibi: gli etnei hanno esperienza e forza tecnica per fare la voce grossa al Veneziani.

Probabili formazioni:

Monopoli (3-5-2): Antonino; Ferrara, De Franco, Maestrelli; Tazzer, Carriero, Giorno, Piccinni, Donnarumma; Jefferson, Fella. Allenatore: Scienza.

Catania (4-3-3): Furlan; Calapai, Silvestri, Mbende, Pinto; Dall'Oglio (Llama), Lodi, Welbeck; Mazzarani, Di Piazza, Di Molfetta. Allenatore: Camplone.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews