Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Danni da gelo, dopo undici anni arrivano 1,2 milioni
Soldi attesi dal 2008 da 268 aziende del Catanese

«Una somma esigua, ma meglio di niente». Giosuè Arcoria, imprenditore agrumicolo e presidente dell'Associazione nazionale giovani agricoltori commenta così la notizia, diffusa dalla Regione, delle somme spuntate fuori da cassetti chiusi per la burocrazia

Salvatore Caruso

«Si tratta di una somma esigua ma meglio di niente. Significa che non si sono scordati di noi». A parlare è Giosuè Arcoria, imprenditore agrumicolo e presidente provinciale dell'Anga (Associazione nazionale giovani agricoltori) Confagricoltura. Il commento è alla notizia che la Regione Siciliana ha provveduto a bloccare le somme, avviando la liquidazione delle pratiche ai produttori agricoli che ne avevano fatto richiesta, per i risarcimenti dei danni provocati dalle gelate di febbraio 2008. Il governo di Nello Musumeci ha messo a disposizione un milione e 200mila euro destinati alle 268 aziende della provincia di Catania che undici anni fa subirono danni rilevanti alla loro produzione agricola. In particolare di agrumi.

«Ricordo che nel 2008 la temperatura alla Piana di Catania scese a - 4 gradi - prosegue Arcoria - Il gelo bruciò il frutto che si trovava ancora sugli alberi. La mia impresa aveva già acquistato delle arance, ma dopo le gelate l'investimento si rivelò completamente sprecato». Arcoria specifica che la somma messa in campo dalla Regione non basta. «Da un lato rappresenta un segnale positivo da parte delle istituzioni, dall’altra però i fondi non sono sufficienti per coprire tutti i danni». 

Arcoria, tuttavia non guarda solo al passato, ma anche al presente ricordando sia «l’ondata di caldo dello scorso mese di maggio che potrebbe avere effetti non positivi sulla produzione», sia le difficoltà avute da tanti produttori «nell’irrigare i propri fondi visto che dal Consorzio di bonifica di Catania la prima acqua l’avrebbero avuta solo alla fine dello scorso mese di luglio». 

Sullo stanziamento della somma l’assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera ha specificato che da «quando ci siamo insediati abbiamo iniziato un’attività di ricognizione e riordino attorno a tutto il pregresso, rintracciando somme che giacevano, per questioni legate ad aspetti burocratici, ferme dal lontano 2008. Abbiamo rintracciato e sbloccato queste somme, facendole riassegnare al territorio che ne era il legittimo destinatario». Le 268 aziende agricole che hanno chiesto il risarcimento ricadono nei comuni di Adrano, Belpasso, Biancavilla, Bronte, Caltagirone, Castel di Iudica, Catania, Grammichele, Licodia Eubea, Mazzarrone, Militello in Val di Catania, Mineo, Mirabella Imbaccari, Misterbianco, Motta Sant’Anastasia, Palagonia, Paternò, Ramacca, Randazzo, San Michele di Ganzaria, Santa Maria di Licodia, Scordia.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews