Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Ospedale Garibaldi, medico preso a pugni in faccia
Aggredito anche il collega intervenuto in suo aiuto

Ennesimo caso di aggressione a danno dei camici bianchi siciliani. Un uomo sarebbe andato in escandescenza perché pretendeva di essere visitato in ambulatorio senza passare dal pronto soccorso

Salvo Catalano

Foto di: Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

Un'aggressione a due medici si è registrata oggi a Catania, all'ospedale Garibaldi Nesima. Ad andare in escandescenza sarebbe stato un uomo, che si sarebbe scagliato contro i camici bianchi perché in quel momento non era possibile visitarlo. 

Secondo quanto riferiscono fonti sanitarie, l'aggressore si è presentato stamattina all'ambulatorio di Otorino pretendendo di essere controllato. Il medico di turno avrebbe risposto che era necessario prima passare dal pronto soccorso, che si trova nell'altra struttura del Garibaldi centro. A fronte di quella risposta l'uomo avrebbe aggredito il medico con una serie di pugni in volto, facendolo cadere a terra. 

In suo aiuto è intervenuto un altro collega che sarebbe stato a sua volta spintonato, finendo per cadere. A quest'ultimo, successivamente, è stato registrato un picco di pressione alta per lo stress subito ed è stato costretto a rimanere in ospedale sotto osservazione. 

«Non è più sopportabile che chiunque possa aggredire, procurando danno fisico al personale sanitario e disagio all’utenza - attacca il sindacato Anaao Assomed - I medici della intersindacale dell'Arnas Garibaldi, Anaao Assomed, Cisl Medici, Cimo, Uil Medici Amco, Aaroi, Snr Fassid, Cgil Medici, Fesmed, Anpo Ascoti Fials Medici, Fvm Smi Fials, in rappresentanza di tutto il personale medico esprimono la loro solidarietà ai colleghi aggrediti auspicando che le autorità, prontamente intervenute, possano apportare significativi cambiamenti organizzativi affinché questi episodi non debbano più verificarsi».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews