Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Ospedale Biancavilla, a breve aprirà Rianimazione
Asp: «Struttura che crescerà aumentando servizi»

L'avvio del nuovo reparto, secondo il direttore generale Maurizio Lanza, sarà una delle principali misure che dovranno aumentare la produttività del nosocomio. Obiettivo su cui l'azienda promette di spingere nel prossimo futuro. Verrà corretto il calo di Ortopedia

Salvatore Caruso

Entro questo mese, probabilmente già il 21 ottobre, sarà operativo il reparto di Rianimazione all'interno dell’ospedale Maria Ss. Addolorata di Biancavilla. Questa la novità sostanziale venuta fuori dal briefing tenuto oggi sul posto dal direttore generale dell’Asp di Catania Maurizio Lanza. Al tavolo i primari dei vari reparti e il primo cittadino Antonio Bonanno. Il nuovo reparto, collocato al terzo piano, sarà dotato di sei posti letto. L’incontro di oggi rientra nell’ambito di una strategia di confronto che sta portano i vertici dell’Azienda a dialogare con gli operatori sanitari dei singoli presidi ospedalieri etnei. Argomento principale è stato il confronto fra i dati sulla produttività del primo semestre 2019 con quelli dello stesso periodo del 2018. 

Il nuovo padiglione dell'ospedale di Biancavilla ha iniziato a essere operativo solo a fine giugno 2018. La struttura può contare su 91 posti letto: 14 Chirurgia generale, 12 medicina generale, 10 Ortopedia, 10 Ostetricia e Ginecologia, sei Pediatria, sei Rianimazione, 16 recupero e riabilitativa, 2 neonatologia e 15 Psichiatria. Dai dati risulterebbe una flessione che arriva dall’Ortopedia e da Ostetricia e Ginecologia. Nei primi sei mesi del 2019 si sono registrati 838 ricoveri ordinari (meno 50 rispetto allo stesso periodo del 2018) e 74 ricoveri in day hospital (più 6). E ancora 268 degenze chirurgiche ordinarie contro 205 dell’anno prima; 589 degenze di medicina contro le 703 del 2018. Sono invece 62954 le prestazioni ambulatoriali (circa 2500 in più al 2018). Gli accessi al pronto soccorso sono 17569 contro i 17838 dell’anno precedente. Altresì sono 762 ore di sala operatoria contro le 477 ore del 2018. Aumentato, infine, il personale medico e paramedico di 13 unità (250 attuale contro i 237 del 2018).

«Allo stato attuale - ha detto il direttore Lanza - siamo in una fase di reclutamento del personale e arriveremo ad apriremo la Rianimazione. Abbiamo riscontrato delle criticità in Ortopedia che dipende dalla carenza di personale, ma attraverso alcune disposizioni di servizio tenderemo ad assicurare su tutto il comprensorio il solito livello di assistenza che abbiamo anche per questa branca».

Si professa ottimista, il direttore Lanza, sulla crescita del nosocomio biancavillese. «Quello di Biancavilla è un ospedale che deve crescere - ha specificato Lanza - e con la Rianimazione puntiamo ad aumentare il livello dei servizi». Complessivamente per la realizzazione e il completamento del nuovo padiglione, nonché per altri interventi per apportare migliorie alla vecchia struttura, sono stati stanziati oltre 15 milioni e 700mila euro.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews