Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Librino, pusher e vedette in contatto con ricetrasmittenti
Nella fossa dei leoni altri tre arresti per cocaina e crack

I militari si sono finti clienti e hanno potuto constatare l'organizzazione capillare della piazza di spaccio al civico 10 di viale Grimaldi. Lì dove lo scorso luglio un blitz antidroga ha sgominato un gruppo criminale legato al clan Cappello. Guarda le foto

Marta Silvestre

Pusher in strada e vedette sui balconi. Collegati tra loro con una ricetrasmittente. Insieme allo spacciatore altre due persone con ruoli ben stabiliti: una regola l'afflusso delle auto, l'altra cura le richieste dell'acquirente accompagnandolo fino a dove avverrà lo scambio tra droga e denaro. I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Catania della squadra dei Lupi si sono mimetizzati tra i clienti. Così hanno constatato l'organizzazione della piazza di spaccio al civico 10 di viale Grimaldi. Quella «fossa dei leoni» dove, lo scorso luglio, un blitz antidroga aveva sgominato un gruppo criminale legato al clan Cappello: sedici persone arrestate, nove con l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

Daniele Rossello

Antonino Russo

Concetto Ventimiglia

Adesso, i militari hanno arrestato in flagranza tre catanesi: Daniele Rossello (26 anni), già sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, Antonino Russo (26 anni) e Concetto Ventimiglia (31 anni), già sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e all'obbligo di dimora nel Comune di residenza. Tutti e tre sono ritenuti responsabili del concorso in spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Lo spacciatore è stato fermato nell'androne del caseggiato con una tracolla con dentro 13 dosi di cocaina, sei di crack, 39 di marijuana, 55 euro in contanti, e una ricetrasmittente sui contatori delle luce. Gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati portati al carcere di Catania di piazza Lanza come disposto dal giudice in sede di udienza di convalida.

Palazzoni di case popolari nel rione periferico della città, costruite sotto il livello della strada principale (da qui il nome di fossa) in un'area residenziale che forma un quadrato in cui è possibile entrare e uscire da una sola rampa. I leoni qui sarebbero stati Rosario Ragonese, detto 'u liuni biondo e fratello del killer Gino Ragonese, insieme al cognato Maurizio Gaetano Girone. Entrambi arrestati a luglio e, secondo quanto emerso dai racconti di alcuni collaboratori di giustizia, entrambi affiliati al clan mafioso Cappello «in particolare, al gruppo del boss Orazio Privitera e Massimiliano Salvo». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews