Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Statale 121, incidente nella notte: morti 4 giovani
Coinvolta una sola auto, spezzata in due dall'impatto

L'impatto è avvenuto intorno alle 4 di oggi, forse dopo un sorpasso ad alta velocità. Tremendo lo schianto che ha mandato in pezzi una Seat Leon. I nomi delle vittime, un sopravvissuto. Guarda le foto

Uno scontro terribile che ha persino spezzato in due il veicolo su cui viaggiavano cinque persone. A terra, sbalzati fuori dal mezzo, i cadaveri delle vittime: Lucrezia Diolosà Farinato, 28 anni, Salvatore Moschitta, 20 anni, il 17enne M. P., ed E. G. B, 15 anni. Questa l'agghiacciante scena che si sono trovati davanti i soccorritori intervenuti lungo la strada statale 121, la Catania-Paternò. Un solo sopravvissuto, 40 anni, convivente della 28enne, era alla guida del veicolo. Si trova ricoverato all'ospedale Cannizzaro di Catania. 

Il gruppo, come accertato poco dopo la tragedia da MeridioNews, a quanto pare viaggiava in direzione Paternò a bordo di una Seat Leon. Stavano rientrando da una serata alla discoteca Banacher di Aci Castello. La macchina era forse impegnata in un sorpasso ad alta velocità quando il conducente avrebbe perso il controllo. Il veicolo si è così schiantato contro la cuspide posta in prossimità della diramazione per la frazione di Piano Tavola. Il punto è lo stesso in cui cinque giorni fa ha perso la vita un 65enne di Motta Sant'Anastasia. La parte posteriore dell'auto è finita addirittura sulla ferrovia sottostante la statale. Pezzi di carrozzeria proiettati a decine di metri. 

Sul posto i carabinieri insieme ai mezzi di soccorso e al personale di Anas. La chiamata ai soccorsi è arrivata intorno alle cinque del mattino. La procura di Catania, dopo avere ricevuto una relazione dei carabinieri di Paternò, aprirà un'inchiesta sull'incidente.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews