Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Maniace, arriva la commissione d'accesso al Comune
Partono verifiche su eventuali infiltrazioni della mafia

Il piccolo centro dei Nebrodi, guidato dal sindaco Nino Cantali, è finito nel mirino della prefettura di Catania. La notizia arriva a poche settimane dallo scioglimento di Misterbianco. «Io sono sereno, anzi serenissimo», afferma il primo cittadino a MeridioNews

Redazione

Eventuali infiltrazioni della mafia dei Nebrodi all'interno del Comune di Maniace. Sarà questo il compito della commissione d'accesso, incaricata dalla prefettura di Catania guidata da Claudio Sammartino, che da oggi si è insediata all'interno del municipio. La notizia, diffusa dal quotidiano Live Sicilia, arriva a pochi giorni di distanza dallo scioglimento del Comune di Misterbianco

Al vertice dell'amministrazione di Maniace, che è il Comune più giovane della provincia di Catania (fondato nel 1989) c'è il sindaco Nino Cantali. Volto noto del palazzo di città dopo l'esperienza da vicesindaco nella giunta passata diretta da Salvatore Pinzone Vecchio. Nel 2015, la vittoria delle elezioni di Cantali con il sostegno di una lista civica e poco più del 50 per cento delle preferenze.

«Ancora non è stato prelevato nessun documento - spiega a MeridioNews il sindaco Cantali - Ma è stata fatta richiesta d'accesso. Io sono sereno, anzi serenissimo - aggiunge - perché ho lavorato sempre con la massima trasparenza e legalità per la mia comunità». Il primo cittadino replica anche sui possibili appetiti della mafia all'interno del Comune: «Quale mafia? Io non ho avuto nessun rapporto». La commissione avrà tre mesi di tempo le verifiche. Il termine sarà prorogabile, anche considerando che nel 2020 i cittadini di Maniace dovrebbero tornare alle urne per la naturale scadenza del mandato del primo cittadino.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews