Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Allagamenti nel Calatino, si fa la conta dei danni
Terreni devastati anche nella Piana di Catania

Nella notte un violento nubifragio si è abbattuto nella zona di Ramacca. Diversi scantinati e negozi si sono allagati, così come parecchie strade e zone di campagna. Comincia, intanto, la conta dei danni per gli acquazzoni di sabato. Guarda le foto

Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Ancora un nubifragio in provincia di Catania, in particolare nel Calatino, con conseguente intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale. Un improvviso e alquanto violento temporale, abbattutosi poco dopo la mezzanotte, ha provocato una serie di allagamenti di strade cittadine, extracomunali ma anche delle campagne. 

La pioggia ha allagato diversi scantinati e negozi del centro abitato di Ramacca. Necessario l’intervento dei mezzi di soccorso. Sul posto, poco prima delle due, è stato necessario l'invio dei pompieri dei distaccamenti di Catania Sud e Caltagirone, nonché i volontari di Vizzini. I vigili del fuoco hanno soccorso diversi automobilisti rimasti in panne con le proprie auto e hanno liberato gli scantinati allagati. 

L’intervento si è concluso poco prima delle 7.30 di questa mattina. Nel contempo si fa la conta dei danni nella Piana di Catania, dove il maltempo di 36 ore fa continua a dare pensiero agli agricoltori. «È successa la stessa cosa dell'anno scorso e nella stessa zona, quella di Sigonella - spiega Andrea Passanisi, presidente della Coldiretti etnea - A distanza di pochi mesi, gli agricoltori devono vivere la stessa angosciosa disgrazia».

Intanto è stato identificato il camionista che nella mattinata di sabato ha messo in salvo, facendola salire sul proprio mezzo pesante, la famiglia che a bordo di una Fiat rossa è stata sorpresa dall’esondazione del fiume, mentre transitava sulla statale tra Paternò e Ramacca. L’autore del salvataggio è il paternese Danilo Tomasello, il quale ha trasbordato sul suo autocarro i componenti del nucleo familiare, prima che venissero trascinati via dalla furia dell'acqua assieme alla loro vettura.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews