Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

La bambina nata senza un rene, incontro all'Inps
«Ci sono altri casi, vogliamo creare l'associazione»

«Una piccolissima vittoria per la nostra grande battaglia». I genitori chiedono il riconoscimento dell'invalidità, nonostante sia già arrivato un primo rigetto. «La pratica è in stand-by, aspettiamo i risultati delle analisi», spiega il padre a MeridioNews

Marta Silvestre

Foto di: andrea passaro

Foto di: andrea passaro

«Una piccolissima vittoria per la nostra grande battaglia». Daniele e Magda, la mamma e il papà della bambina di Zafferana Etnea nata otto mesi fa senza un rene, stanno andando avanti per ottenere il riconoscimento dell'invalidità civile per la loro bambina. L'Asp 3 di Acireale aveva espresso parere contrario. La famiglia è stata riconvocata per una nuova visita al centro medico-legale dell'Inps di Catania. «Inaspettatamente, la commissione medica ha riconsiderato il caso di nostra figlia dopo il rigetto» nel cui verbale, per di più, era stata esclusa la possibilità di una revisione.

Una convocazione che era, quindi, tutt'altro che scontata. «Finalmente - racconta papà Daniele a MeridioNews - hanno fatto una visita completa alla bimba e si sono soffermati con attenzione a leggere gli incartamenti e a osservare le ecografie». Dopo i controlli, è arrivato il riconoscimento della malformazione. «Adesso la pratica è stata messa in stand-by e - aggiunge il genitore - stiamo aspettando i risultati degli esami del sangue che ci hanno chiesto dopo avere abbandonato l'ipotesi della necessità di una scintigrafia renale (un esame che permette di verificare la funzionalità renale che si esegue somministrando in vena una sostanza radioattiva, ndr) alla quale ci eravamo opposti».  

Nel verbale dell'Asp la bambina viene riconosciuta come monorene destro congenito. Viene rilevata la disabilità ma la bambina «non è invalida civile» in quanto è affetta da una «patologia non invalidante». In pratica la malformazione c'è ma non provoca un handicap. «La nostra battaglia - aggiunge Daniele - adesso continua e non solo per nostra figlia. In questi mesi, infatti, abbiamo scoperto che nel territorio di Zafferana ci sono altri tre casi di bambini che hanno la stessa patologia di mia figlia e vogliamo vederci chiaro per capire se tra le concause possano esserci anche questioni ambientali o territoriali». L'obiettivo della coppia, adesso, è quello di costituire un'associazione per tutelare i bimbi nati monorene. «Noi ci siamo messi in prima linea e andremo avanti nella speranza di unirci anche ad altri genitori».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews