Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Arrestati corrieri di droga con reddito di cittadinanza
Nell'auto a noleggio cocaina per due milioni di euro

La macchina è stata fermata all'uscita di San Giovanni Galermo della tangenziale di Catania. I finanzieri hanno arrestato un uomo e una donna che trasportavo in macchina quattro panetti per un peso complessivo di quattro chili

Redazione

Un'auto a noleggio con a bordo oltre quattro chili di cocaina è stata fermata all'uscita di San Giovanni Galermo della tangenziale di Catania. I finanzieri hanno arrestato due corrieri, un uomo e una donna, che percepivano anche il reddito di cittadinanza

L’operazione è stata portata a termine dai militari del gruppo operativo antidroga del Gico del nucleo di polizia economico-finanziaria di Catania con la collaborazione del personale della compagnia pronto impiego di Catania (Baschi Verdi). L’attenzione dei finanzieri è stata attratta da una manovra scomposta

Il conducente della macchina, M.M. (classe 1963) nato a Catania e domiciliato a Misterbianco con precedenti per reati contro il patrimonio, alla vista delle fiamme gialle, avrebbe tentato di spostarsi sulla corsia opposta a quella dove aspettavano i militari per eludere l'ispezione. I finanzieri, però, lo hanno raggiunto a piedi

Dopo le prime domande di rito, sia il conducente che la passeggera - la catanese P.M.G. (classe 1966) - avrebbero palesavato inequivocabili segni di nervosismo, provando a celare una busta custodita dalla donna davanti al sedile. Durante la perquisizione dell'auto noleggiata, i finanzieri hanno infatti rinvenuto quattro panetti di cocaina purissima del peso di 4,355 chili. 

Lo stupefacente, custodito con nastro adesivo da imballaggio e cellophane, avrebbe potuto fruttare al dettaglio fino a due milioni di euro. Informata la procura della Repubblica di Catania, i due sono arrestati per l’illecita detenzione di stupefacenti e portati nel carcere di piazza Lanza. La fruizione del reddito di cittadinanza sarà revocata

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews