Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Le scippa la borsa e gliela fa ritrovare vuota

Redazione

I Carabinieri della Stazione di San Giovanni La Punta hanno arrestato il 42enne palagonese Nunzio CAMPISI, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catania in ordine al reato di rapina aggravata.

L’uomo, infatti, aveva scelto il territorio del comune di San Giovanni La Punta, ritenuto sufficientemente “distante” dal proprio paese, come luogo dove effettuare indisturbatamente le proprie scorribande.

Così, a bordo della propria Renault Clio, transitava per le vie cittadine alla ricerca della preda migliore per appropriarsi dei suoi averi.

Nella giornata del 27 agosto scorso in via Sottotenente Scalia il malfattore, a bordo della propria autovettura, aveva adocchiato una donna di 56 anni e, presupponendo che fosse appena uscita dal locale ufficio postale distante una ventina di metri, entrava in azione con un’azzardatissima manovra che costringeva la donna al muro con il rischio di gravi conseguenze, cercando di strapparle con violenza la borsa dal braccio sinistro.

La vittima però, inaspettatamente per l’uomo, gli opponeva una vigorosa resistenza alla fine resa vana quando, al fine di farla desistere, lo scalmanato la colpiva violentemente sul braccio facendole perdere la presa.

La vittima veniva soccorsa dai passanti e condotta dai Carabinieri ai quali, tra le lacrime, elencava il contenuto della borsa, tra cui un cellulare e 125 euro, ma, soprattutto, forniva una precisa descrizione del rapinatore e della sua autovettura.

L’immediata attivazione dei militari, quindi, consentiva di acquisire dai sistemi di videosorveglianza della zona gli elementi per l’identificazione del rapinatore i quali, compendiati alla locale Procura della Repubblica, hanno consentito l’emissione dell’ordinanza cautelare in carcere.

Parrebbe significativo un travaglio interiore del malvivente che motu proprio, subito dopo il fatto, ha telefonato ad un recapito memorizzato nella rubrica del cellulare rubato, corrispondente alla sorella della vittima, per comunicare il luogo dove poter rinvenire la borsa, ovviamente però depredata di tutto ciò che aveva valore.

L’arrestato è stato associato al carcere di Caltagirone.

(Fonte: Sala stampa comando provinciale carabinieri di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews