Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Fusione fra Amt e Sostare, il tavolo è già saltato
I sindacati: «Blocco dell'iter se non c'è dialogo»

«No a confronti dal valore solo formale». Cgil, Cisl, Uil e Ugl lasciano la riunione convocata dal sindaco Salvo Pogliese per discutere delle due partecipate. Il presidente Luca Blasi prova a stemperare: «Non sono previsti esuberi»

Gabriele Patti

Il futuro di mille lavoratori passa dalla fusione tra due punti di riferimento della mobilità etnea: l’Amt, l’azienda metropolitana trasporti, e la Sostare, la parrtecipata che si occupa della gestione degli stalli auto a pagamento in città. Doveva essere questo il tema al centro dell’incontro convocato dal sindaco Salvo Pogliese tra l’amministrazione comunale, i vertici delle partecipate e i sindacati per ieri pomeriggio a Palazzo degli Elefanti. Ma alla fine tutto è finito in caciara. Le rappresentanze di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, insieme alle sigle di categoria del settore trasporti e terziario, hanno abbandonato il tavolo ancora prima che iniziasse la concertazione. Si punta il dito sull’assenza del primo cittadino etneo e la presenza dei sindacati autonomi. Secondo una nota dei sindacati «le condizioni stesse della sala non erano adatte a una discussione serena e ordinata su un tema così delicato», perché «una riunione così organizzata avrebbe avuto puro valore formale e un clima da "curva sud"».

«Non so – spiega Luca Blasi, presidente di Sostare - perché il sindaco non fosse presente, ma tenga conto che il Comune era assolutamente rappresentato dal vicesindaco e assessore al ramo Roberto Bonaccorsi». Nonostante l'abbandono del tavolo da parte di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, «il confronto - continua Blasi - ha avuto comunque seguito con i sindacati autonomi». Al centro del dialogo c’è stato uno «scambio di informazioni» per valutare l’ipotesi fusione, tenendo conto anche del bilancio delle due società. «Abbiamo spiegato – sostiene il presidente Blasi – che qualunque piano di fusione salvaguarderà al cento per cento i diritti dei lavoratori, senza alcuna previsione di esuberi».

Dai sindacati, nel frattempo, arriva la richiesta di ulteriore incontro ma «in un clima di ascolto e confronto che non abbia puro valore formale». Le aziende, dal canto loro, si dicono assolutamente disponibili a una nuova fase di concertazione «ma la stessa – sottolinea Blasi – dovrà essere convocata dal sindaco». E aggiunge: «Quando il progetto verrà messo nero su bianco, sarà sicuramente sottoposto al placet delle sigle sindacali perché il nostro obiettivo è la salvaguardia dei posti di lavoro». Ma i sindacati sono già sul piede di guerra. «Se il confronto non sarà avviato – sottolinea la nota divulgata a margine dell’incontro - saremo costretti a chiedere il blocco del processo di fusione». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews