Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Evasione Iva: sequestro milionario e 11 indagati
Vendute in nero le bevande destinate all'estero

La guardia di finanza di Acireale avrebbe scoperchiato una filiera di imprese e falsi esportatori che avrebbe messo a segno una frode milionaria al fisco. I prodotti venivano acquistati godendo delle esenzioni per l'export, ma poi restavano in Italia

Redazione

Undici persone sono state denunciate dai finanzieri della tenenza di Acireale nell'ambito di un'ampia operazione antifrode, concentratasi soprattutto sull'evasione dell'Iva. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione per delinquere, truffa aggravata, infedele o omessa dichiarazione, bancarotta fraudolenta ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Sei le società e una ditta individuale coinvolte, tutte operanti nel commercio di generi alimentari. Il sistema disvelato dagli inquirenti sarebbe servito a evadere le tasse acquistando prodotti per destinarli, solo ufficialmente, al mercato estero. In realtà, secondo la guardia di finanza, il tutto veniva poi rivenduto in nero a piccoli commercianti. Da un lato, così, sarebbe stata aggirata Iva per oltre un milione di euro, dall'altro lato, inoltre, un'evasione fiscale su un imponibile di 5 milioni di euro.

Le Fiamme gialle, in esecuzione del decreto del giudice per le indagini preliminari di Catania, hanno sequestrato denaro e beni per un valore complessivo di quattro milioni di euro. Cinque conti correnti bancari, 35 mezzi, 14 beni immobili e le quote di sette società di capitali, tutti nella disponibilità dei soggetti indagati che «si professavano falsamente esportatori abituali». Le aziende operano in particolare nel commercio di bevande alcoliche. Secondo quanto riportato dal comando provinciale etneo della guardia di finanza, intercettazioni telefoniche e accertamenti bancari su oltre 30 conti correnti avrebbero permesso di individuare «due distinte associazioni di persone che, operando sul mercato per mezzo di società di comodo destinate al un fallimento pilotato, falsavano la concorrenza e si arricchivano indebitamente non versando quanto dovuto all'Erario». 

L’indagine avrebbe accertato le frodi nel periodo fra il 2014 e il 2018 attraverso l’emissione di false lettere di intento, ovvero i documenti che avrebbero dovuto attestare l’uscita dal territorio nazionale dei prodotti comprati dalle principali catene nazionali di supermercati. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews