Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Manifestazione per salvare il teatro Massimo Bellini
Pogliese annuncia contributo: «Previsti 50mila euro»

La marcia organizzata dai sindacati per oggi pomeriggio è stata sostituita, causa maltempo, da un evento realizzato all'interno del teatro Sangiorgi di via Sangiuliano. Cresce l'attesa per i fondi previsti dalla Regione

Gabriele Patti

Foto di: Gabriele Patti

Foto di: Gabriele Patti

«Stiamo inserendo all’interno del nuovo bilancio la cifra di 50mila euro per sostenere la programmazione del teatro Massimo Bellini». Il sindaco di Catania Salvo Pogliese oggi ha ufficializzato la previsione di un nuovo contributo per dare supporto al cartellone del teatro, da mesi finito sotto l’occhio del ciclone. L’obiettivo? Scongiurarne la messa in liquidazione dell'ente lirico regionale. La somma prevista dall'amministrazione comunale dovrebbe provenire dall'introito generato dalla tassa di soggiorno. 

A questi soldi si aggiungerebbero i 13 milioni e 400mila euro l’anno di fondi regionali, frutto dell’accordo raggiunto tra il governatore Nello Musumeci e le sigle sindacali. Ma, tra il dire e il fare, c’è di mezzo il mare. A preoccupare lavoratori e maestranze ci sono i tempi dell’Assemblea regionale siciliana (Ars) e del suo presidente Gianfranco Micciché ad approvare al più presto l’erogazione dei fondi. «Perché il teatro vive di briciole – ricorda Loretta Nicolosi della Cgil –, adesso abbiamo bisogno di un contributo importante». Senza l’approvazione del documento collegato alla finanziaria regionale, infatti, non ci sono soldi a partire dal 2021. Uno zero nel bilancio che, per maestranze e sindacati, è sinonimo di abbandono.

Per questo, nonostante la pioggia di oggi pomeriggio, quella che doveva essere una marcia con partenza da piazza Stesicoro e arrivo in piazza Università, si è trasformata in un vero e proprio spettacolo degno dei migliori palcoscenici tra le mura del teatro Sangiorgi di via Sangiuliano. Spettacoli danzanti ed esibizioni coinvolgenti sono stati i veri protagonisti della serata. A intrattenere il pubblico gli allievi dell’Istituto musicale Bellini, del Bellini Ballet, i musicisti e i coristi del Massimo, e Giuseppe Castiglia. Tra le Istituzioni, oltre al sindaco, anche l’assessora alla Cultura Barbara Mirabella e i sindacati. Assente, invece, sebbene avesse dato la sua disponibilità, l’assessore regionale ai Beni culturali Manlio Messina.

«Sono quindici anni – spiega il segretario nazionale Fials, Enrico Sciallache si tenta di destrutturare i teatri di tutta italia». Il rappresentante di Federazione italiana autonomie locali e sanità ha precisato che «i soldi che vengono dati alla cultura sono sempre meno e se prima i ministri sostenevano che con la cultura non si mangia, adesso dicono che la cultura è il volano dell’economia. Ma la situazione – aggiunge – è sempre la stessa».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews