Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

A Giarre si festeggia per lo sbarco di McDonald's
Assessore: «Siamo ancora territorio appetibile»

La notizia dell'avvio dell'iter per aprire un nuovo fast food al casello di Trepunti viene accolta con soddisfazione dalla politica locale. La preoccupazione è adesso il traffico sulla rotatoria di via Luminaria, in attesa della bretella verso la Ss 114

Marta Silvestre

Foto di: Not Kolera

Foto di: Not Kolera

L'inconfondibile arco dorato (una lettera emme di colore giallo acceso) che è il simbolo di una delle maggiori catene di fast food al mondo per numero di punti vendita potrebbe campeggiare presto sopra il territorio di Giarre. Nei giorni scorsi, infatti, il procuratore dell'impresa McDonald's Development ha depositato allo Sportello unico delle Attività produttive del Comune ionico la documentazione per la realizzazione del fast food con tanto di servizio McDrive

L'area individuata per costruire il nuovo locale, come riportato da La Sicilia, è un terreno a ridosso della rotatoria di via Luminaria, di fronte alla barriera autostradale di Trepunti. Uno snodo fondamentale per la cittadina che, da anni, resta in attesa di una bretella di raccordo con la Statale 114. «La realizzazione di quella bretella è in itinere - spiega a MeridioNews l'assessore alle Attività produttive Dario Li Mura - Stiamo aspettando che si sblocchino i fondi della Regione che fanno parte di un progetto più ampio. È evidente - aggiunge - che, già da adesso, quella rotonda ha bisogno di un ulteriore sfogo e speriamo di arrivare a realizzare le due cose almeno contemporaneamente». 

In effetti, prima che il clown Ronald McDonald arrivi a Giarre è necessario aspettare che il procedimento ottenga tutte le autorizzazioni. La dirigente comunale responsabile del Suap ha già indetto una conferenza dei servizi in cui saranno coinvolti i diversi enti interessati (vigili del fuoco, Asp, Genio civile e Arpa). La struttura commerciale dovrebbe coprire una superficie di 1.562 metri quadrati. È ancora preso però per fare le stime sull'entità dell'investimento. «Intanto - continua l'assessore Li Mura - siamo soddisfatti per la valutazione che un grande colosso ha fatto della nostra città. Siamo appetibili - conclude - nonostante la situazione economica che ha portato al dissesto del Comune».

«Avevo incontrato un rappresentante di McDonald's accompagnato dal tecnico progettista circa quattro mesi fa - scrive il sindaco Angelo D'Anna in un post sul suo profilo Facebook - Erano già disponibili il budget economico e gli elaborati tecnico-progettuali, il luogo dove realizzarlo già da sempre individuato. Ovviamente - continua il primo cittadino - un imprenditore che investe sul territorio fa un'analisi di marketing e valuta le potenzialità del mercato ma non c'è dubbio che anche una stabilità amministrativa e la capacità di erogare con continuità dei servizi essenziali quali la raccolta dei rifiuti, l'illuminazione, l'acqua, la tempestività negli interventi manutentivi, la certezza di avere degli interlocutori credibili siano un elemento importante - conclude D'Anna - che la nostra amministrazione in questi anni ha garantito attraverso un'opera di risanamento graduale dei conti e con una proiezione di sviluppo integrato del territorio».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews