Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Rifiuti, malumori per controlli medici al personale
«Prelievi del sangue fatti nella sala delle riunioni»

Domani all'ufficio territoriale del lavoro le sigle sindacali incontreranno le aziende Dusty ed Energetikambiente. Un appuntamento che serviva a parlare dei contratti e che arriva proprio mentre gli operai della subappaltatrice continuano a lamentarsi

Luisa Santangelo

Le insofferenze dei lavoratori della raccolta dei rifiuti a Catania non si placano. Stavolta le lamentele riguardano alcuni controlli medici ai dipendenti di Energetikambiente: in questi giorni, infatti, sono in corso i prelievi del sangue per il personale, effettuate all'interno della sala riunioni dell'autoparco della società subappaltatrice del servizio. A segnalare il fatto a MeridioNews sono diversi operai dell'igiene urbana cittadina, anche perché i colleghi della Dusty, secondo quanto si apprende, per lo stesso tipo di controllo si presentano in uno studio medico.

Questa dei prelievi del sangue in cantiere (pratica che, a quanto pare, è piuttosto diffusa) è solo l'ultima delle occasioni di malcontento per gli operai di Energetikambiente. Di recente le tensioni avevano riguardato una lettera con richiesta di dimissioni inviata a dieci operai, ai quali si chiedeva di lasciare il lavoro con la promessa di essere assunti nuovamente alla Dusty. In caso di mancata firma, si leggeva nella lettera, sarebbe saltato l'aumento delle ore contrattuali per il totale degli impiegati part time della ditta. Fatto che aveva fatto storcere il naso non solo ai diretti interessati, ma anche ai sindacalisti che avevano minacciato rappresaglie.

Proprio per discutere di quest'ultimo punto, Dusty, Energetikambiente e le sigle sindacali si incontreranno domani mattina all'ufficio territoriale del lavoro di via Coviello. Le rivendicazioni sono molte e partono da quella richiesta di passaggio a Dusty di dieci lavoratori. «Deve avvenire su base volontaria e non può vincolare gli aumenti delle ore per tutti i lavoratori», afferma con veemenza Alfio Leonardi, responsabile provinciale del settore per la Cgil. «Chiederemo inoltre che vengano riconosciute qualifiche superiori per gli operai che svolgono mansioni in più rispetto al loro incarico e che vengano saldati gli assegni familiari per chi ne ha diritto e ancora li attende», conclude. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews