Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Giarre, i ristoratori non temono l'arrivo di McDonald's
«Io divento artigiano del cibo, rischiano le ludoteche»

L'apertura del colosso dei fast food non preoccupa. «Non credo possa esserci concorrenza - dichiarano i titolari di due locali a MeridioNews - Attirano soprattutto bambini e adolescenti. Le attività più penalizzate saranno quelle che organizzano compleanni»

Marta Silvestre

Foto di: Vijayanarasimha

Foto di: Vijayanarasimha

McDonald's sbarca a Giarre e divide la città. Da una parte c'è chi festeggia per l'arrivo del colosso dei fast food, dall'altra c'è chi è preoccupato per le sorti di pub, rosticcerie, ristoranti, trattorie e botteghe locali. In mezzo ci sono i proprietari e i gestori giarresi delle attività commerciali del settore alimentare che, in teoria, potrebbero sentirsi minacciati dall'apertura di una delle maggiori catene di fast food al mondo. 

«Che ben vengano queste multinazionali che vendono solo prodotti pre-preparati, così io divento un artigiano del cibo». L'autore del neologismo culinario è Pietro Rossi, il proprietario dell'Osteria Bonadies in piazza Duomo, convinto che «con l'arrivo di McDonald's, in realtà, io riqualifico la mia professionalità». 

Nessun timore della concorrenza americana, dunque? «Per preparare pizze, pinze, panini e hamburger io compro la carne dal macellaio e il pane dal panettiere - racconta Rossi - Poi, come ho pure scritto in una lavagnetta appesa in sala, c'è una persona che li prepara al momento. Mentre al McDonald's l'unica cosa fresca è la foglia di insalata. Non credo possa esserci competizione con un fast food, anche perché il mio non è un locale adatto a chi ha troppa fretta», dice citando ancora la frase scritta con il gessetto. 

Altro motivo per cui i ristoratori giarresi non fiutano pericoli imminenti per le sorti delle loro attività è il target di clienti. «Le grandi catene di fast food attirano soprattutto bambini e adolescenti - commenta il gestore di un altro pub, Corso Italia - I giovani e gli adulti sono più consapevoli e attenti alla qualità del cibo che viene offerto». 

Insomma, una questione generazionale. «Spesso i genitori sono contrari a pranzi, cene e merende in questi posti ma per i compleanni dei loro figli è più difficile dire di no. Per questo - afferma l'imprenditore - credo che le attività più penalizzate dall'arrivo del Mcdonald's a Giarre saranno le ludoteche e le attività che organizzano feste con animazione». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews