Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Controlli gratis per la campagna sesso sicuro

Redazione

Da oggi, lunedì 25 novembre, a domenica 1 dicembre, in occasione della settimana della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, l’Asp di Catania mette a disposizione dei cittadini cinque punti di incontro - due a Catania e uno rispettivamente a Acireale, Biancavilla, e Caltagirone - dove uomini e donne di età compresa fra i 18 e i 40 anni riceveranno informazioni, consulenze mediche e psicologiche e potranno effettuare direttamente e senza ricetta del medico di famiglia, i test su Hiv, Hcv, sifilide, gonorrea, clamidia. 

L’iniziativa, voluta e coordinata dall’assessorato regionale per la Salute, guidato da Ruggero Razza, vede il coinvolgimento delle nove Asp siciliane e intende sensibilizzare i cittadini sui percorsi di prevenzione di malattie quali: Aids, sifilide, gonorrea e sulla conoscenza dei pericoli che si presentano attraverso un’attività sessuale non protetta. 

«Accogliamo e condividiamo l’invito dell’assessore Razza a intraprendere con molta cura questa campagna di sensibilizzazione - afferma il dottor Maurizio Lanza, direttore generale dell’Asp di Catania - La nostra priorità sono i giovani ai quali rivolgiamo l’invito a eseguire i test e a cogliere questa opportunità per imparare a vivere la sessualità in sicurezza, adottando poche ma importantissime regole di prevenzione». 

L’Oms rileva che, ogni giorno, tra le persone di età compresa tra 15 e 49 anni, ci sono oltre un milione di nuovi casi di infezioni sessualmente trasmissibili curabili, prevalentemente: clamidia, gonorrea e sifilide. «La prevenzione è fondamentale per contenere il proliferare di queste infezioni - spiega il dottor Antonino Rapisarda, direttore sanitario dell’azienda sanitaria catanese - È importante ricordare che le infezioni sessualmente trasmissibili riguardano entrambi i partner e, pertanto, è la coppia che in caso di contagio deve essere trattata per una eradicazione della malattia, impedendone così l’ulteriore diffusione. A maggior rischio di evoluzione sono quelle a trasmissione virale. Tra queste, l’Aids è sicuramente la più conosciuta. Per questa ragione non dobbiamo mai abbassare la guardia». 

In Sicilia negli ultimi dieci anni sono stati accertati in tutto 443 casi di sifilide (43 solo nel primo semestre 2019), con un andamento crescente: i numeri, infatti, si sono triplicati dal 2011 al 2016. Ogni anno, inoltre, si rilevano in media più di 250 nuove infezioni di Hiv, con una diffusione maggiore fra i maschi di età compresa fra 25 e 44 anni, e fra gli stranieri, in particolare donne. 

Sul territorio, sono cinque i punti di accesso dell’Asp di Catania, aperti al pubblico dalle 8.00 alle 17.00, dal 25 al 30 novembre, e dalle 8.00 alle 12.00 l’1 dicembre: presidio ospedaliero S. Marta e S. Venera di Acireale U.O. Ginecologia e Ostetricia; presidio ospedaliero Maria Santissima Addolorata di Biancavilla U.O. Ginecologia e Ostetricia; presidio ospedaliero Gravina di Caltagirone U.O. Ginecologia e Ostetricia; Pta San Giorgio (Catania) - Consultorio familiare Stradale San Giorgio 105; Pta San Luigi (Catania) - Consultorio familiare Viale Flaming 24.

Presso i punti di accesso sarà possibile effettuare, direttamente e senza ricetta del medico di famiglia, i test su Hiv, Hcv, sifilide, gonorrea, clamidia. In caso di riscontro positivo saranno attivati i percorsi diagnostici e terapeutici di secondo livello con il coinvolgimento degli ambulatori di ginecologia e di malattie infettive dell’azienda sanitaria catanese. Le attività progettuali sono coordinate dal referente aziendale dottor Giuseppe Camilleri, responsabile dell'unità operativa del percorso nascita. 

Durante la sette giorni, in tutti i presidi ospedalieri aziendali, nei distretti sanitari e nei consultori familiari, sarà promossa la campagna d’informazione realizzata dall'assessorato regionale della Salute e dal dipartimento attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico della Regione (Dasoe), con la diffusione di locandine, brochure e altro materiale informativo. Per maggiori info è attivo il numero verde 800861061 a cui ci si può rivolgere in caso di screening o sospetto di aver contratto infezioni. 

(Fonte: Azienda sanitaria provinciale di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews