Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Piazza Teatro, ordinata la chiusura dell'Insonnia
Disposta sospensione dell'attività per 20 giorni

Il noto locale di via Teatro Massimo avrebbe violato, per la terza volta, le prescrizioni del municipio in termini di occupazione del suolo pubblico. L'ultima volta sono stati trovati 36 metri quadrati riempiti di quaranta sedie e undici tavolini

Luisa Santangelo

Non c'è pace per la movida, o per quello che ne resta. Da una parte i controlli delle forze dell'ordine, dall'altra il versante amministrativo gestito dal Comune di Catania. Così è arrivata l'ordinanza di sospensione dell'attività per venti giorni per l'Insonnia, il locale di via Teatro Massimo 7, a pochi passi da piazza Vincenzo Bellini. Uno dei pub più noti del capoluogo etneo, «senza essere in possesso della prescritta autorizzazione», avrebbe occupato abusivamente 36 metri quadrati di suolo pubblico, con 40 sedie e undici tavolini.

Il provvedimento è stato pubblicato da poco sul sito di Palazzo degli elefanti e impone al titolare dell'impresa la chiusura dei battenti dell'attività per quasi tre settimane. Una misura resa necessaria per via della reiterazione dell'illecito: secondo quanto riportato dal municipio, si tratta della terza volta che l'attività viene sanzionata proprio per l'occupazione abusiva del suolo. L'ultima volta, ad aprile 2019, il pub era stato chiuso per 15 giorni, come previsto dal regolamento.

Adesso la polizia municipale dovrà verificare che il locale effettivamente rimanga chiuso, come ordinato da Palazzo degli elefanti, nel tentativo di regolamentare la vita notturna del centro storico catanese. Da anni, ormai, le cronache raccontano una movida selvaggia e senza regole, tra le lamentele dei residenti e di alcuni, sempre più isolati, gestori

Proprio oggi la questura di Catania ha reso noti gli accertamenti eseguiti nei giorni scorsi nei confronti di altri esercizi pubblici: una discoteca in centro somministrava bevande alcoliche senza autorizzazione, diversi locali tra via Plebiscito e via Etnea sono stati multati per l'occupazione abusiva del suolo pubblico e per avere superato i limiti dei volumi della musica previsti dalla normativa.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews