Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Oltre cento telecamere in arrivo a S. M. Licodia
Occhio elettronico su tutto il territorio comunale

L'installazione sarà ultimata entro i primi dieci giorni di dicembre. L'investimento è stato reso possibile grazie a fondi del ministero dell'Interno, con un cofinanziamento del dieci per cento da parte del Comune. Presto anche il collegamento live con le forze dell'ordine

Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Circa 120 telecamere piazzate su tutto il territorio del Comune di Santa Maria di Licodia. Obiettivo: potenziare la sicurezza nella piccola cittadina etnea che conta oltre 7600 abitanti. L’installazione delle videocamere è partita già da qualche giorno e dovrebbe concludersi entro la prima decade di dicembre. Il tutto è stato reso possibile grazie a un finanziamento di 130mila euro del ministero dell’Interno con un cofinanziamento del 10 per cento da parte del Comune. 

Saranno circa 30 i punti di osservazione individuati per sorvegliare il territorio comunale. Un Grande Fratello che terrà d’occhio i movimenti dei cittadini licodiesi. Un progetto di sicurezza, a quanto sembra, condiviso dalla città: «Mi sento più sicura - dice una mamma di 25 anni, mentre accompagna i propri figli a scuola - mi auguro solo che all'atto pratico grazie alle immagini possano essere individuati i vandali che danneggiano il Comune». Gli stessi vandali che un'altra donna teme possano prendere di mira proprio le telecamere. 

Alcuni strumenti elettronici particolari, poi, saranno installati nei punti di accesso e di uscita del paese: queste telecamere saranno anche in grado di leggere le targhe delle vetture in transito. All'interno della villa Belvedere saranno invece 12 i punti di osservazione. «Vogliamo tutelare i nostri cittadini e garantire loro più sicurezza - dichiara l'assessore ai Lavori pubblici Gabriele Gurgone - E vogliamo tutelare anche il nostro territorio, spesso teatro di abbandono indiscriminato di rifiuti».

Nella fase iniziale le registrazioni saranno immagazzinate dentro appositi server di registrazione. Successivamente, le principali postazioni potrebbero essere collegate live con gli uffici della polizia municipale e con la stazione dei carabinieri. Le immagini immortalate dalla telecamere potranno essere gestite dalle forze dell’ordine che potranno disporne anche per il contrasto in presa diretta di eventuali reati commessi sul territorio.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews