Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania, a Rieti per bissare il successo di Coppa 
Si cerca il riscatto dopo sei ko di fila fuori casa

Al termine di una settimana movimentata e traumatica, il Catania torna in campo a Rieti (alle 15) dopo la bella affermazione di Potenza. L'obiettivo è interrompere la striscia di sei sconfitte nelle trasferte di campionato. Tra i convocati manca Lodi

Giorgio Tosto

Foto di: www.calciocatania.it

Foto di: www.calciocatania.it

La parola torna al campo, dopo cinque giorni in cui il nome del Calcio Catania è stato associato più alla cronaca che allo sport. La società di via Magenta ha vissuto ore difficili e convulse: dalla conferenza stampa in cui Pietro Lo Monaco ha annunciato le dimissioni dalla carica di direttore generale, all'aggressione che il dirigente ha subito la mattina dopo sul traghetto per Villa San Giovanni. La squadra, impegnata nella trasferta di Coppa Italia a Potenza, ha risposto alla grande, lanciando un confortante segnale di unità. L'altro ieri, quindi, ecco la notizia dell'arresto dell'aggressore del dirigente etneo: un uomo legato al gruppo di ultras che frequentano la curva sud. Sullo sfondo non va ovviamente dimenticata l'entrata in scena dell'imprenditore pugliese Raffaello Follieri, determinato a rilevare il club da Antonino Pulvirenti.

Oggi si cercherà di dimenticare tutto questo, tentando almeno per qualche ora di pensare solo al calcio giocato. Il Catania, infatti, è atteso oggi pomeriggio al primo incontro di un dicembre che, fino a giorno 22, sarà ricchissimo di appuntamenti. Saranno sei, tra campionato e quarti di finale di Coppa Italia, le partite che gli uomini di Cristiano Lucarelli si preparano ad affrontare. Incontri fondamentali che, in attesa del mercato di gennaio, andranno a definire meglio che tipo di ruolo potranno recitare capitan Biagianti e compagni da qui alla fine dell'anno. L'avversario odierno sembra quello ideale per incentivare la risalita di un gruppo che deve dimostrare forza, compattezza e ripresa psico-fisica. Il Rieti, allenato da Bruno Caneo, è infatti penultimo a quota 11, con dieci sconfitte sul groppone in sedici gare e la peggior difesa del campionato (35 gol incassati).

La compagine reatina è reduce da tre stop di fila: 5-1 a Vibo Valentia, 3-1 ad Avellino e, in mezzo, la sconfitta casalinga a tavolino contro la Reggina. Una gara che non si è giocata per la posizione irregolare dell'ex tecnico Lorenzo Pezzotti, sprovvisto di patentino. La società laziale vive una stagione travagliata, a causa di problematiche societarie che hanno visto l'addio e il repentino ritorno in sella del presidente Riccardo Curci. Una situazione di difficoltà che però, stando a quanto dichiarato da Caneo in conferenza stampa, non impedirà ai suoi ragazzi di «dare tutto contro il Catania. La nostra rosa però è corta - afferma il tecnico di casa - dovendo fare i conti con tante defezioni». 

I rossazzurri dunque sono chiamati a dare risposte forti, contro un avversario in difficoltà sotto tutti i punti di vista. È immaginabile (e auspicabile) che Lucarelli abbandoni la prudenza del suo 3-5-2 d'ordinanza, per lasciare spazio a quel 4-3-3 che tanto bene ha fatto nella gara degli ottavi di Coppa a Potenza. Manca ancora Francesco Lodi tra i convocati: non si conoscono i motivi dell'esclusione, ma la situazione del numero 10 etneo è da monitorare. A prescindere da uomini e moduli, comunque, il Catania oggi ha una grande chance per interrompere il tabù trasferta in campionato e, soprattutto, per rafforzare il suo piazzamento in zona playoff. La classica gara da non fallire: quella in grado di inaugurare nel migliore dei modi un mese decisivo per le sorti future di squadra e società.

Probabili formazioni:
Rieti (3-4-3): Addario; Granata, Gigli, Palma; Esposito, Zampa, Tirelli, Zanchi; De Paoli, Beleck, Marcheggiani. Allenatore: Caneo
Catania (4-3-3): Furlan; Calapai, Esposito, Silvestri, Pinto; Biondi, Bucolo (Biagianti), Dall'Oglio, Rizzo; Di Molfetta (Barisic), Di Piazza, Mazzarani. Allenatore: Lucarelli

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews