Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Mercato Catania, addio di Lodi tra le polemiche
Ufficializzato l'arrivo del centrocampista Vicente

Mentre le trattative per la cessione della proprietà devono ancora decollare, il mercato della società rossazzurra emette i primi verdetti. Via Bucolo, Catania e Fornito, torna Manneh: Lodi anticipa il divorzio con dichiarazioni al vetriolo. Ecco chi sta per arrivare

Giorgio Tosto

Le precisazioni, arrivate nel tardo pomeriggio, non possono certo cancellare quanto dichiarato pubblicamente qualche ora prima. «Ho lasciato la Serie A per il Catania - si apprende nella fanpage ufficiale di Francesco Lodi su Instagram -  credevo in un progetto che non è andato a buon fine, amo questa terra e questa città. Mi sento ancora un giocatore, forse meritavo altri trattamenti, avevo intenzione di chiudere qui la carriera. Mi dispiace per la situazione che si è creata - si chiude l'intervento - ma vi garantisco non dipesa da mie scelte». La pagina qualche ora dopo rettifica le dichiarazioni, affermando come ancora non ci siano notizie ufficiali in merito al trasferimento del calciatore napoletano, ma è evidente come l'avventura del numero 10 alle falde dell'Etna sia ormai alla fine.

La Triestina, come confermato dall'amministratore unico Mauro Milanese, punta forte sull'esperto regista classe 1984. Il suo addio, ormai certo, si aggiunge ai cinque che sono già stati formalizzati. Christian Llama e Mattia Rossetti avevano lasciato il Catania a dicembre. Rosario Bucolo ed Emanuele Catania, invece, sono andati a rafforzare la rosa di una Sicula Leonzio che tenterà di acciuffare una difficile salvezza grazie anche alla loro esperienza. Giuseppe Fornito, invece, andrà a ingrossare le fila del Rende, altra formazione in grande difficoltà nel Girone C di Serie C. 

Le cessioni eccellenti, poi, non sono certo finite qui. In prima fila per lasciare Catania ci sono gli attaccanti Maks Barisic e Davis Curiale. Entrambi hanno richieste importanti dalla Lega Pro: la pista al momento più calda sembra essere quella che porterebbe i due calciatori alla corte del Teramo. La partenza del numero 11, fra l'altro, farebbe aumentare le probabilità di una permanenza fino a giugno di Matteo Di Piazza. Vanno valutate, in prospettiva, le condizioni fisiche dei centrali Moise Mbende e Lorenzo Saporetti e del centrocampista Nana Welbeck. In bilico anche il futuro degli esterni d'attacco Vincenzo Sarno e Davide Di Molfetta: calciatori che a livello potenziale hanno un grande mercato in C, così come il terzino sinistro Giovanni Pinto. 

In quello che può sembrare un vero e proprio libera tutti, però, bisogna considerare anche il mercato in entrata. Il versatile esterno mancino Kalifa Manneh, classe '98, è appena rientrato dal prestito estivo alla Carrarese: una pedina importante per mister Cristiano Lucarelli che, fra l'altro, lo aveva lanciato in prima squadra due anni fa. I nomi che al momento sembrano in dirittura d'arrivo sono tre. Il primo, ufficializzato ieri sera, è quello del trentenne regista di centrocampo brasiliano Bruno Vicente (Juve Stabia). Anche il profilo di Alessio Curcio, jolly d'attacco classe '90 del Vicenza, sembra vicinissimo ai colori rossazzurri. Un trittico d'esperienza che si chiuderebbe con l'attaccante Giacomo Tulli, 32 anni, di proprietà del Trapani. Tutti e tre gli affari sembrano già ben avviati: per Curcio e Vicente l'ufficialità potrebbe già arrivare nelle prossime ore: il caldissimo gennaio del Catania è solo all'inizio.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews