Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania, contro il Monopoli nel silenzio del Massimino
Pugliesi quarti: etnei chiamati a una prova d'orgoglio

Il Catania alle 15 torna tra le mura amiche in uno stadio pressoché deserto. Mister Lucarelli dovrà fare i conti con una rosa ridimensionata, gravata da sei assenze tra infortuni e squalifiche. Nota di cronaca: danneggiato nella notte il pullman del Monopoli

Giorgio Tosto

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Foto di: Calcio Catania Spa Official

Il pre-gara di Catania-Monopoli comincia con una notizia che non ha nulla a che vedere con una manifestazione sportiva. Come sottolineato in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, infatti, la società pugliese ha evidenziato come l'arrivo nella città dell'Elefante non sia certo stato dei migliori. «La S.S. Monopoli - si legge nel comunicato - informa che nella notte, nella città di Catania, il nostro pullman è stato vittima di atti vandalici ed intimidatori da parte di facinorosi, che si sono introdotti all'interno del mezzo recando numerosi danni. La Società ha già denunciato l'episodio alle autorità competenti per far luce su quanto accaduto».

L'avvenimento in questione allunga un'ombra ancor più tetra su una partita che non avrà certo la cornice di festa e passione che dovrebbe sempre accompagnare gli eventi sportivi. Il match tra rossazzurri e biancoverdi, infatti, è per pochi intimi: solo qualche centinaio di spettatori assisterà a una sfida che, fra l'altro, non vede il Catania partire con i favori del pronostico. I rivali di giornata, guidati in panchina dall'ex giocatore etneo Giuseppe Scienza, giungono in Sicilia con ben undici punti di vantaggio e un filotto di tre risultati positivi: alle vittorie contro Catanzaro e Vibonese ha fatto seguito il prezioso pareggio con la vice-capolista Ternana.

Di tutt'altro tenore, invece, la situazione in casa Catania. Il doppio ko nelle trasferte di Viterbo Terni (0-2 nella semifinale d'andata della Coppa di C) ha tolto forza ed entusiasmo a un gruppo che vede nettamente ridimensionate le prospettive. La strada si è fatta ancor più in salita, guardando anche a un mercato che ha indebolito la squadra. Per la terza gara consecutiva, per esempio, il tecnico toscano si trova costretto a schierare una formazione priva di una prima punta di ruolo. Dovrà essere Maks Barisic a sacrificarsi in una posizione non sua: i risultati, finora, non sono certo stati brillanti. Oltre a questo vanno sottolineate sei assenze pesanti: Giuseppe Rizzo e Luca Calapai sono squalificati, mentre Lorenzo Saporetti, Mario Noce, Jacopo Dall'Oglio e soprattutto Davis Curiale riempiono l'infermeria di Torre del Grifo.

Cristiano Lucarelli proverà, ancora una volta, a fare di necessità virtù. Il 4-2-3-1 dovrebbe essere il modulo utilizzato per la gara di oggi pomeriggio, con Kevin Biondi arretrato in posizione di terzino destro e il possibile esordio al Massimino per Francesco Salandria in mediana. Davanti, Alessio Curcio scalpita per occupare il ruolo di trequartista puro alle spalle di Maks Barisic: Kalifa Manneh, Davide Di Molfetta e Andrea Mazzarani, invece, si contendono due maglie come esterni offensivi. All'andata la squadra rossazzurra, allenata da Camplone, era stata strapazzata con un rotondo 4-2, mostrando crepe preoccupanti a livello strutturale.

A distanza di quasi quattro mesi, molto è cambiato: in peggio. Il tifo organizzato ha voltato le spalle a una società in disarmo, tanti calciatori hanno lasciato la nave che affonda, tutta l'attenzione (o quasi) di media e appassionati si è spostata sulle possibili novità in merito alla trattativa col Comitato promotore. Oggi però, nonostante tutto, si gioca: c'è una stagione da portare a termine, nel migliore dei modi. Mister Lucarelli, da questo punto di vista, è una garanzia totale in merito all'impegno di chi questo pomeriggio scenderà in campo al Massimino, sfidando i pronostici avversi e l'indifferenza generale

Probabili formazioni

Catania (4-2-3-1): Furlan; Biondi, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria, Biagianti; Manneh, Curcio, Di Molfetta; Barisic. Allenatore: Lucarelli. 

Monopoli (3-5-2): Antonino; Rota, De Franco, Maestrelli; Tazzer, Carriero, Giorno, Tsonev, Donnarumma; Jefferson, Fella. Allenatore: Scienza.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×