Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Caltagirone, sette auto date alle fiamme nella notte
Secondo incendio doloso in meno di due settimane

Lo scorso 3 febbraio le macchine incendiate erano state cinque, in due strade diverse. Stavolta sono state sette, tutte quante in via Andrea Parini, nei pressi degli alloggi popolari. Il fuoco sarebbe stato appiccato in contemporanea da due punti diversi

Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Notte di fuoco a Caltagirone, la seconda in meno di 12 giorni, in via Andrea Parini dove sono andate distrutte o danneggiate sette auto in sosta nei pressi delle palazzine degli alloggi popolari. Si tratterebbe, da una prima ricostruzione, di un rogo di probabile matrice dolosa visto che gli incendi sembra siano partiti quasi in contemporanea in due zone di via Parini distanti l'una dall'altra diversi metri. 

Le auto andate in fiamme sono una Alfa 156, una Lancia Y, una Bmw Classe A, una Ford CMax, una Fiat 500, una Multipla, e una Peugeot. Nel primo incendio il rogo ha bruciato sei auto, nel secondo soltanto una autovettura. L'allarme alla centrale operativa dei vigili del fuoco è giunto poco prima delle due. A intervenire i pompieri del distaccamento locale.

Le operazioni di spegnimento e di bonifica si sono concluse dopo le cinque del mattino.Sul posto per le indagini del caso le volanti del locale commissariato. Si cercano registrazioni delle telecamere di videosorveglianza presenti in loco. Questo è il secondo incendio che ignoti appiccano alle autovetture in sosta. Nella notte dello scorso 3 febbraio due incendi a distanza di due ore l'uno dall'altro coinvolsero cinque macchine parcheggiate in due distinte arterie viarie distanti tra loro un centinaio di metri. Su quel fatto sanno indagando i carabinieri della compagnia calatina.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×