Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Armi nella stalla a San Cristoforo: in manette

Redazione

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Cultraro Francesco (Classe ’86), responsabile del reato di detenzione abusiva di arma comune da sparo e relativo munizionamento, detenzione abusiva di arma clandestina e ricettazione.

Un “blitz” dei “Falchi” nel quartiere San Cristoforo ha permesso di rinvenire un fucile Beretta calibro 12, un fucile a canne mozze calibro 16 e 91 cartucce abilmente occultate all’interno di una stalla di proprietà del Cultraro. A seguito di attività info investigativa, gli uomini della Squadra Mobile, dopo un breve appostamento, hanno fatto irruzione in un appartamento nel quale era presente l’uomo successivamente arrestato, per effettuare una perquisizione domiciliare.

All’interno di tale abitazione, era installato una sistema di videosorveglianza che puntava verso una stalla sita pochi metri più in là e chiusa con un lucchetto. Poiché addosso al Cultraro venivano rinvenute le chiavi di detto locale, la connessione tra la disponibilità della stalla da parte dell’uomo e l’edificio stesso è risultata chiara. Pertanto, la perquisizione è stata estesa anche a quel luogo: all’interno di esso, abilmente occultate in un incavo naturale, sono state rinvenute diverse armi.

Si poteva appurare che si trattava di un fucile Beretta calibro 12, risultato provento di furto in abitazione a Giarre, e di un fucile con calcio e canne mozzate calibro 16 alterato in maniera da tale da rendere impossibile stabilirne la provenienza. Il Cultraro vistosi scoperto ammetteva di detenere all’interno del locale anche 91 cartucce da fucile dei medesimi calibri delle armi rinvenute. L’uomo è quindi stato tratto in arresto ed associato in carcere in attesa dell’udienza di convalida. A seguito di necessari accertamenti tecnici si stabilirà se le armi sono state utilizzate in episodi criminosi.

(fonte: ufficio stampa Questura di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews