Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

File davanti ai supermercati e misure anti covid-19
Coldiretti: «No psicosi. Rifornimenti sono garantiti»

In tutto il territorio di Catania la scena è sempre uguale: decine e decine di persone in fila, molte munite di mascherina, attendono il turno per riempire i carrelli. «Nessun bisogno di assaltare gli scaffali», spiega a MeridioNews Andrea Passanisi

Dario De Luca

La scena è praticamente la stessa da questa mattina in tutti i supermercati della città: lunghe file di persone, con carrello e mascherina, in attesa del proprio turno per entrare e fare la spesa. Agli ingressi a monitorare la situazione ci pensano gli addetti o guardie giurate. Si entra singolarmente o a gruppi di dieci, massimo venti persone in base a quanto è grande l'attività o l'affluenza alle casse, ma prima bisogna sempre aspettare l'uscita dello stesso numero di clienti. L'obiettivo generale è quello di accaparrarsi più rifornimenti possibili: pasta, latte, zucchero, farina e tantissime bottiglie d'acqua. Una vera e propria psicosi che viene giustificata in coro dalle ultime misure del governo che hanno trasformato l'Italia in un grande territorio arancione in cui bisogna limitare al massimo gli spostamenti ma che non impone chiusure ai punti vendita di generi alimentari. 

Al supermercato SuperConveniente di via Felice Fontana tutte le casse lavorano da ore a pieno regime e i clienti si mettono in coda uno dietro l'altro. Per fare la spesa non bisogna starci molto perché il direttore scandisce al microfono, a ritmo costante, l'invito ad accelerare le operazioni tra gli scaffali per dare la possibilità a chi è in fila di entrare. Nella vicina Lidl la scena è la stessa ma gli ingressi sono più lenti. Identico copione nei supermercati Eurospin e alla Coop di Gravina di Catania. Ma tutto questo ha senso? A chiare la questione è Andrea Passanisi, presidente di Coldiretti Catania. 

«Vivere rispettando le ultime direttive non significa assalire i supermercati - spiega al telefono a MeridioNews - Il consiglio è quello di fare la lista della spesa per avere un criterio e comprendere ciò che serve oggi o domani. Insomma andare al supermercato per l'ordinaria necessità come sempre e senza psicosi. Le merci - aggiunge - non hanno le limitazioni che hanno le persone. Non c'è nessun blocco. Il trasporto alimentare non ha subito alcun divieto, il semaforo è verde. Ammassarsi a fare la spesa non ha senso. Si corre anche il rischio di sprecare». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews