Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Mascalucia, «saltano regole previste per il coronavirus»
L'intervento dei militari riporta ordine nel supermercato

«Non siamo carne da macello», lamentano a MeridioNews alcuni dei lavoratori del Crai di via Salvatore Giuffrida. Nella tarda mattinata di oggi sono intervenuti i carabinieri dopo che «si era creato il caos per l'accesso dei clienti nel punto vendita»

Marta Silvestre

Foto di: Gabriele Patti

Foto di: Gabriele Patti

«Non siamo carne da macello». È il coro di voci di alcuni dei lavoratori del supermercato Crai di via Salvatore Giuffrida a Mascalucia. «Ieri qui abbiamo lavorato bene, rispettando tutte le direttive previste dalle nuove misure stringenti legate all'emergenza per il coronavirus - racconta uno di loro a MeridioNews - Oggi, però, è stato necessario l'intervento dei carabinieri per riportare la situazione a quella che adesso deve essere la normalità».

Nel nuovo decreto firmato nella tarda serata del 9 marzo dal presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, per gli importanti luoghi di approvvigionamento non è stata prevista la chiusura. Il criterio da rispettare, nell'ottica di evitare assembramenti di persone, è di contingentare gli ingressi e fare in modo che, a ogni carrello corrisponda una sola persona. Nonostante non manchino rassicurazioni sulle garanzie per la continuità dei rifornimenti, davanti a molti supermercati di Catania e provincia si continuano a creare lunghe file di persone che attendo di potere fare la spesa. Anche in questo caso, è fondamentale rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro

«Nella giornata di ieri non c'erano stati problemi - dicono i dipendenti del Crai - Le persone entravano dieci per volta rispettando tutte le direttive. Questa mattina, invece, si è creato il caos: dietro uno stesso carrello hanno fatto accesso anche più componenti dello stesso gruppo familiare». Stando a quanto sostengono i lavoratori, le regole sarebbero saltate per via di una sorta di richiamo informale arrivato dall'azienda direttamente alla direzione.

I responsabili del punto vendita, pur avendo confermato a questa testata l'arrivo dei militari che in tarda mattinata hanno provveduto a ripristinare l'ordine all'interno del supermercato, non hanno voluto rilasciare ulteriori dichiarazioni. Come verificato da MeridioNews, adesso, anche le persone che attendono in fila all'esterno stanno mantenendo la distanza di sicurezza.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews