Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

In tre giorni 118 denunce per le misure anti-Covid

Redazione

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

Persino durante la grave emergenza sanitaria che sta ci interessando, continua il fenomeno dei posteggiatori abusivi. È questo il caso di D.G., classe 1942, che lo scorso 17 marzo è stato sorpreso dagli agenti di una volante a esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo in via Ala.

Sprezzante di ogni senso civico e di rispetto per gli altri e per se stesso, si esponeva al contagio, incurante del fatto che in questi giorni di scarsissima frequentazione delle vie cittadine la presenza di un posteggiatore abusivo risalta particolarmente. Eppure, l’uomo è stato trovato in possesso della somma di 30 euro poi sequestrata. Si è proceduto anche in via amministrativa, applicando la sanzione prevista. 

È stato anche rilevato che, nonostante i divieti e le continue spiegazioni e indicazioni sulla pericolosità di ignorarli, numerose persone sono state controllate in strada, nel corso dell’attività di controllo del territorio a cura degli agenti delle volanti e delle motovolanti. Un servizio continuo, esteso a tutto il territorio cittadino, dal centro alla periferia, e che ha riguardato la mobilità delle persone e gli esercizi pubblici. 

E, nonostante la stragrande maggioranza degli intervistati abbia fornito fondati motivi per giustificare il fatto di trovarsi fuori dall’abitazione, ben 118 nel giro di appena tre giorni sono state le persone che le pattuglie delle volanti hanno denunciato in stato di libertà per la violazione del divieto imposto dall’emergenza coronavirus; addirittura sono due i denunciati per false attestazioni o dichiarazioni a pubblico ufficiale.

Tra gli altri, è stata denunciata la titolare di un esercizio di gastronomia di corso Indipendenza che, in barba a ogni precauzione e forse sentendosi immune dal contagio e dalla possibilità di contagiare gli altri, aveva continuato a mantenere aperto il negozio. 

(Fonte: questura di Catania) 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews