Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Vizzini, minaccia su Facebook di compiere una strage
«Lasciatemi in pace o ammazzo minorenni». Denunciato

Il post sui social ha spaventato i cittadini che hanno chiesto l'aiuto dei carabinieri. Il 32enne ha pubblicato un video in cui annuncia l'intenzione di uccidere giovani brandendo un enorme coltello. Ai militari ha raccontato di sentirsi preso in giro e volersi vendicare

Redazione

«Se non mi lasciate in pace io ammazzo anche minorenni, così piangono tante famiglie». Minacce tanto gravi quanto farneticanti pubblicate su Facebook da un 32enne di Vizzini con allegata anche una sua foto con in mano un enorme coltello di foggia militare a doppia lama. I carabinieri lo hanno denunciato per minacce gravi e detenzione abusiva di armi. Il post condiviso sui social ha spaventato la comunità di Vizzini e molte sono state le segnalazioni alle forze dell'ordine. 

Sono state tante soprattutto le mamme che hanno comunicato ai militari l'esistenza di un video pubblicato su Facebook dal 32enne in cui manifestava il proprio livore nei confronti dei minorenni, proponendosi di ucciderne quanti più possibile. Parole pronunciate mentre brandiva un enorme coltello di foggia militare a doppia lama. In brevissimo tempo, il panico si è diffuso tra i cittadini che hanno chiesto aiuto ai carabinieri per evitare che l’uomo potesse concretizzare le sue minacce. Giunti a casa dell'uomo, in pieno centro, i carabinieri hanno perquisito l'appartamento e trovato il grosso coltello utilizzato per la realizzazione del video.

Anche ai militari il 32enne ha ribadito le proprie minacce raccontando di essere animato da uno spirito di rivalsa nei confronti dei suoi concittadini, soprattutto i più giovani, dai quali si sentiva vilipeso. I carabinieri, evidenziata la sua pericolosità per uno stato psichico incompatibile con la sicurezza pubblica, hanno attivato il personale medico dell'ospedale Gravina di Caltagirone che ha ricoverato l’uomo per un trattamento sanitario per verificare le sue condizioni di salute mentale.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×