Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

«Assaltiamo i supermercati»: denunciato un 35enne
Dall'audio virale su WhatsApp al sequestro dell'iPhone

Nelle scorse ore ha cominciato a girare sui social il messaggio di un 35enne paternese che invitava a svuotare i negozi di alimentari senza pagare e a «buttare a terra il municipio». Adesso su di lui pende una denuncia per istigazione a delinquere

Salvatore Caruso

Foto di: Alexas

Foto di: Alexas

Ha un volto l’uomo che nel pomeriggio di ieri, attraverso un audio divenuto virale in poche ore su WhatsApp, invitava i cittadini di Paternò ad assaltare i supermercati qualora le istituzioni locali e l'amministrazione comunale non avessero soddisfatto le richieste di aiuto dei cittadini. Si tratta di un paternese di 35 anni, incensurato, che è stato individuato nella tarda serata di ieri e denunciato dai carabinieri con l'accusa di istigazione a delinquere. Il suo iPhone è stato sequestrato.

L'uomo, nel messaggio audio, parla (in dialetto siciliano) di «andare a buttare a terra il municipio» e, qualora fossero mancati gli aiuti da parte del sindaco Nino Naso, di tenersi pronti ad «assaltare» il più grosso supermercato della città, portando via «anche gli scaffali». L'obiettivo sarebbe stato quello di aggregare al minimo «mille personale disperate» che ai carabinieri avrebbero potuto rispondere: «Dobbiamo mangiare», portando via il carrello della spesa senza pagare.

Il messaggio è arrivato ai militari dell'Arma paternese, che hanno avviato le indagini e, nel giro di poche ore, individuato l'autore dell'audio. Il quale ha subito commentato la denuncia su Facebook, prendendosela con «sbirri» e «collaboratori di giustizia», colpevoli di avere segnalato i messaggi alle forze dell'ordine. In serata, il primo cittadino Nino Naso ha registrato un video-appello destinato ai cittadini. «Faremo una giunta straordinaria per deliberare i buoni spesa per quanti hanno bisogno», ha detto.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews