Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Covid-19, migliaia di persone in fila a piazza Spedini 
Distribuzione cibo diventa un mega assembramento

Il pomeriggio di beneficenza è stato organizzato da alcuni commercianti dei mercati rionali. A poco è servita la presenza di centinaia di agenti delle forze dell'ordine. La replica del Comune: «Da noi solo la concessione del suolo pubblico». Guarda le foto

Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

Una distribuzione di beni di prima necessità, circa 10mila buste di generi alimentari, che si è trasformata in un mega assembramento. Ieri pomeriggio a piazza Spedini, davanti allo stadio Angelo Massimino, sembrava di essere tornati al periodo pre-pandemia Covid-19, con migliaia di persone scese in strada. 

L'occasione è stata la Giornata di beneficenza organizzata in favore dei cittadini catanesi. Nella sostanza alcuni commercianti, attivi nei mercati rionali, si sono adoperati per aiutare chi vive un momento di difficoltà. Per farlo mercoledì hanno caricato diversi camion di frutta e verdura all'interno dei mercati Agro alimentari di via Passo del Fico e ieri pomeriggio, dalle 15, hanno cominciato la distribuzione, dopo la benedizione di un sacerdote.

Non si tratta della prima operazione di questo genere. Il 2 aprile lo scenario era stato quasi identico ma in via Torquato Tasso, davanti alla scuola Giovanni XXIII. Ieri la distribuzione, però, è stata autorizzata dal Comune di Catania - direzione Attività produttive - con la concessione del suolo pubblico a titolo gratuito. Al resto hanno pensato i commercianti, allestendo diverse bancarelle di frutta, verdura e buste di spesa. L'evento, pubblicizzato attraverso dirette Facebook e post sui social, ha richiamato una grande folla di persone, tutte in fila lungo via Fava e via Ferrante Aporti

A presidiare l'area c'erano decine di agenti di polizia, vigili urbani e anche un gruppo di steward di una società privata. Le forze dell'ordine, però, poco hanno potuto davanti agli assembramenti lungo la fila. Nella parte interna, ossia quella della piazza, dove si accedeva attraverso una sorta di prefiltraggio, «è andato tutto bene», spiega a MeridioNews l'assessore alle Attività produttive Ludovico Balsamo. L'esponente della giunta guidata dal sindaco Salvo Pogliese, come hanno immortalato anche diversi video, era presente nell'area con un megafono al collo. «Tutti gli operatori - prosegue - erano dotati di mascherine e guanti. Sono state distribuite 10mila buste di spesa a 2000 persone, tutte servite a titolo gratuito». 

E il mega assembramento? «Nonostante la presenza di cento agenti di polizia, il questore ha ritenuto sotto controllo la situazione così come fatto da noi, presenti con tanti vigili urbani». La vicenda arriva a distanza di poche ore dall'ultima ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci che sarà valida da oggi al lunedì di Pasquetta. «Una situazione inconcepibile», commenta il consigliere comunale del Movimento 5 stelle Emanuele Nasca. «Facciamo un sacco di sacrifici, invitiamo le persone a stare casa, e poi succedono cose come queste. Il sindaco dovrebbe stare attento e tutelare la salute dei cittadini». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews