Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Covid-19, nella fase 2 riaprono i chioschi e i paninari
A Catania sì all'asporto del seltz, ma da bere lontano

Ieri il sindaco Salvo Pogliese ha firmato l'ordinanza con la quale recepisce il decreto del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte del 26 aprile 2020. Sì, dunque, all'asporto da bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie. Ma anche delle strutture più piccole

Luisa Santangelo

Foto di: piero innocente

Foto di: piero innocente

Bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Ma anche chioschi e «automezzi attrezzati e autorizzati sul territorio comunale per la vendita di panini». In una parola: i paninari. Il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha firmato ieri l'ordinanza con la quale recepisce il decreto del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte a proposito della cosiddetta fase 2, quella della convivenza con il Covid-19. Quindi sì al seltz, limone e sale, purché venga bevuto a distanza sia da chi lo ha preparato sia dagli altri eventuali avventori.

Il 26 aprile 2020 Conte ha annunciato, nel corso di una conferenza stampa, le misure adottate per il contenimento dell'epidemia da coronavirus nella fase successiva a quella del lockdown totale. Così, oltre alle consegne a domicilio, sono consentite sul territorio nazionale le attività da asporto. Il documento che norma la fase 2 sul territorio di Catania è stato pubblicato l'ultimo giorno di aprile e include anche, appunto, chioschi e camion dei panini. Che potranno dunque aprire per le consumazioni da portare via.

Le prescrizioni nazionali, com'è ovvio, restano: «L'obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; - continua l'ordinanza comunale, valida fino al 31 maggio 2020, salvo ulteriori disposizioni - il divieto di consumare i prodotti all'interno dei locali; il divieto di consumare e di sostare nelle immediate vicinanze delle attività/esercizi, al fine di evitare qualsiasi forma di assembramento». Gli alimenti dovranno essere venduti in contenitori chiusi e sigillati. E l'orario di chiusura, sul quale dovranno vigilare gli agenti della polizia municipale, è fissato alle 23

Nei giorni scorsi, la prima declinazione etnea della fase 2 aveva riguardato parchi e giardini pubblici. Il 29 aprile il Comune di Catania aveva comunicato, con una nota stampa, l'avvio dei lavori per la pulizia straordinaria e la sanificazione di Giardino Bellini, villa Pacini, parco Gioeni e parco Gemmellaro. Aree verdi che riapriranno da lunedì e a cui seguiranno anche altri spazi dello stesso genere in città. «La città non può rimanere ancora ferma», aveva sostenuto Pogliese in quella circostanza.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×