Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Ecco come si viaggerà in metropolitana da oggi
Adesivi con le indicazioni per i percorsi separati

MeridioNews vi mostra le novità dell'infrastruttura etnea che riapre stamattina. «Sarà una ripartenza graduale - spiega il direttore di esercizio Sebastiano Gentile - ma siamo pronti per ampliare il servizio quando sarà necessario». Guarda il video

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

«Ci sono diverse novità, ma orientarsi non dovrebbe essere complicato». Poche parole chiave corredate da immagini esplicative. A condurre MeridioNews nel viaggio dentro la metropolitana di Catania, prima che riapra i tornelli ai viaggiatori dopo due mesi di chiusura, è il direttore di esercizio di Ferrovia Circumetnea Sebastiano Gentile. «Da questa mattina, gradualmente, il servizio sotterraneo riprenderà», spiega mentre ci illustra i percorsi separati «pensati per fare in modo che i flussi in entrata non si incontrino con quelli in uscita». Misure necessarie per evitare il rischio di contagio da Covid-19

Già da fuori si capisce che qualcosa è cambiato: ci sono varchi da cui si entra diversi da quelli da cui si esce. «Ingresso vietato, usa l'altro accesso», è una delle scritte (in italiano e in inglese) a caratteri cubitali che sovrasta le scale (non solo mobili) della stazione Giovanni XXIII. Scendendo si comincia a sentire un forte odore di candeggina. «Abbiamo sanificato tutte le strutture - ci tiene a precisare Gentile mostrandoci anche gli adesivi che lo certificano - e così faremo ogni giorno con tutti i treni che circolano». 

Per la ripartenza saranno tre - degli otto che compongono il parco mezzi di Fce - e faranno una corsa ogni 15 minuti dalle 6,40 alle 15 e ogni venti minuti fino alle 21. «Qualcuno si è lamentato della dilazione della frequenza - dice il direttore di esercizio - ma noi siamo pronti a intensificare il servizio quando il flusso di utenti lo renderà necessario». Intanto, per garantire il necessario distanziamento sociale, lungo le banchine sono stati sistemati degli adesivi a distanza di un metro l'uno dall'altro. «Stai qui», è la scritta bianca dentro un cerchio azzurro. «Speriamo che le persone rispettino le indicazioni», auspica Gentile. Anche perché, come nel caso degli autobus dell'Amt, il personale non ha poteri speciali.

Anche sui vagoni - a bordo dei quali possono salire un massimo di 66 persone per corsa - non sarà possibile occupare tutti i posti. «Come ulteriore precauzione - aggiunge Gentile - abbiamo anche destinato alcune porte dei convogli per salire e altre per scendere». Così a tre settimane esatte da quando il direttore tecnico di Fce Salvatore Fiore disse a MeridioNews che il servizio sarebbe ripreso «solo quando ci saranno i passeggeri», riapre anche l'ultima metropolitana italiana. In mezzo c'è stato un appello del sindaco Salvo Pogliese e anche le indicazione del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews