Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Crisi Catania, si dimettono Scuderi e l'Ad Di Natale
Prime mosse del Comitato dopo costituzione in Spa

Mercoledì il gruppo interessato all'acquisto dovrebbe farà il passo decisivo. Subito dopo, il legale Giuseppe Augello chiederà un allungamento dei termini per l'udienza del 25, così da riuscire a presentare l'offerta d'acquisto. Guarda il video

Alle 18.30 la notizia di Unica Sport che, in tanti, forse si aspettavano. Giuseppe Di Natale, amministratore delegato del Calcio Catania e il vicepresidente Ignazio Scuderi lasciano il consiglio d'amministrazione della società. La stessa che sta vivendo ore decisive legate alla possibile vendita. Uno scenario che, però, deve fare i conti con l'istanza di fallimento presentata venerdì dalla procura di Catania. Alla base della scelta dei magistrati Fabio Regolo e Alessandra Tasciotti il grave stato di salute delle casse del Catania. 

Al momento, l'unico a rimanere al suo posto è il presidente liquidatore Gianluca Astorina. La prossima data importante per le sorti della società è quella di mercoledì prossimo. Giorno in cui il comitato interessato all'acquisto dovrebbe costituirsi in società per azioni. Subito dopo, la palla dovrebbe passare all'avvocato Giuseppe Augello. A lui toccherà il compito di chiedere alla procura una sorta di allungamento dei termini prima di arrivare davanti il tribunale fallimentare. Tempo utile per concretizzare l'offerta d'acquisto. La solidità della proposta, a quel punto, diventerà decisiva per evitare il finale peggiore.

Tra le scadenze già fissate c'è invece quella del 22 maggio, quando il consiglio d'amministrazione dovrà presentare le memorie difensive, mentre il 25 maggio è il giorno già deciso per l'udienza per discutere le misure cautelari, cioè la richiesta dei pm di rimuovere il consiglio d'amministrazione. Lo stesso che, dopo le dimissioni di oggi, appare ampiamente rimaneggiato. 

( Servizio di Giovanni D'Antoni - Unica Sport)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×