Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Truffa delle pensioni d'invalidità. Ventuno gli indagati
Ai domiciliari finisce ex segretario del Pd di Paternò

I carabinieri di Catania, su delega della procura, hanno portato a termine l'operazione Eusculapio. Sotto la lente d'ingrandimento 12 casi di persone che avrebbero beneficiato della pensione d'accompagnamento e di quella d'invalidità. Guarda il video

Redazione

Fruizione di indennità d'accompagnamento o pensioni d'invalidità a persone che non ne avrebbero avuto diritto. Sono i contorni di un'operazione dei carabinieri, su delega della procura di Catania, con 21 persone indagate. Le accuse, a vario titolo, sono truffa, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, false perizie e frode processuale. Tra i nomi di spicco c'è il medico Giuseppe Blancato, finito dietro le sbarre e noto alle cronache per essere stato il camice bianco che curò - salvo poi essere assolto - il boss Nitto Santapaola durante la sua latitanza. In carcere anche Nino Rizzo, reumatologo e medico di medicina generale.

Gli altri indagati - finiti ai domiciliari - sono lo psichiatra Carmelo Zaffora, direttore del modulo complesso Catania nord del dipartimento di Salute mentale, Sebastiano Pennisi, fisiatra all'azienda sanitaria provinciale etnea, Filippo Sambataro, cardiochirurgo alla clinica privata Morgagni di Pedara e presidente del consiglio comunale di Paternò. Le indagini coprono il periodo ottobre 2018-gennaio 2020. Secondo l'accusa «l’impianto delinquenziale congegnato - si legge in un comunicato inviato alla stampa - ha permesso di realizzare cospicui profitti alle parti interessate, vale a dire agli stessi sanitari e ai loro assistiti, procurando, di contro, un notevole danno all’erario, ancora in via di quantificazione».

Il sistema per essere portato avanti si sarebbe servito di una fitta rete di complici, tra cui cardiologi, fisiatri, psichiatri e neurologi alcuni di questi dipendenti dell’Asp che, in cambio di somme di denaro compilavano certificazioni mediche alterate o del tutto false, idonee a fare risaltare patologie inesistenti o, comunque, difformi rispetto alla reale gravità. Gli assisti per riuscire a ottenere le indennità sarebbero stati indottrinati dai medici affinché davanti alle commissioni mediche accentuassero, fraudolentemente, le loro patologie e, in particolare, quelle riguardanti le capacità cognitive e di deambulazione, anche utilizzando, inappropriatamente, presidi sanitari come pannoloni, sedie a rotelle e stampelle. Così Rizzo e Blancato avrebbero ottenuto migliaia di euro al mese. Le indagini hanno portato alla scoperta 12 casi di falsi invalidi

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews