Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Minori con ricetrasmittenti a guardia di una casa di spaccio

Redazione

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

La polizia di Stato ha arrestato, lo scorso sabato pomeriggio, il pregiudicato Giuseppe Parisi (classe 1998), responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di marijuana. Durante il servizio di contrasto al crimine diffuso, i falchi della squadra mobile hanno approntato un servizio di appostamento nel noto quartiere di San Giovanni Galermo, individuando un appartamento su due piani nel quale entravano e uscivano numerosissime persone. 

Giuseppe Parisi

Gli agenti hanno anche notato come alcuni minori circondassero l’immobile, muniti di radiotrasmittente e come fosse installato un sofisticato impianto di video sorveglianza a vigilare la casa. Considerata, quindi, la forte possibilità che si potesse trattare di una casa di spaccio, le pattuglie della mobile hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare. 

Dopo avere accerchiato la zona e le campagne circostanti, i poliziotti hanno fatto irruzione nell'immobile: durante le fasi concitate dell’intervento, Parisi, tra l’altro da poco scarcerato e pregiudicato per il medesimo reato, ha tentato di disfarsi di quanto illecitamente detenuto, lanciandolo proprio lì dove i poliziotti si erano disposti per evitare tale eventualità. 

In totale sono stati rinvenuti e sequestrati circa 250 grammi di marijuana, in parte confezionata in buste e in parte divisa in 54 dosi pronte alla vendita, svariato materiale per pesatura e confezionamento e una radiotrasmittente per comunicare con i minori che fungevano da vedette. Anche all'interno dell’abitazione sono state rinvenute altre dosi di sostanza stupefacente di cui l’uomo non era uscito a disfarsi. Parisi è stato, quindi, arrestato e, su disposizione del pubblico ministero, sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

(Fonte: questura di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews