Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Tenta di estorcere denaro per restituirgli il portafogli
Preso un 39enne. Sequestrati 30 grammi di marijuana

Il protagonista della vicenda, Pape Matar Seck ma conosciuto con il nome di Omar, è stato bloccato dai carabinieri dopo la denuncia della vittima. Per la restituzione aveva chiesto un totale di 90 euro dando appuntamento in piazza Turi Ferro, a San Berillo

Redazione

I carabinieri della stazione di piazza Dante hanno arrestato in flagranza di reato il 39enne senegalese Pape Matar Seck, poiché ritenuto responsabile di tentata estorsione in concorso. Lo scorso 24 giugno, un 21enne mentre percorreva a piedi via Luigi Sturzo è stato aggredito alle spalle da due uomini, in corso di identificazione, che dopo avergli sottratto il portafogli sono fuggiti via.

Quella notte, dopo la rapina, sul luogo del reato si sono riuniti diversi curiosi, tra cui l’odierno arrestato, nella zona conosciuto come Omar, il quale, millantando un certo predominio territoriale nel quartiere San Berillo, invitava la giovane vittima a tornare l’indomani per delle notizie in merito agli autori del reato e l’eventuale recupero del maltolto.

La mattina seguente Omar, non presentandosi all’appuntamento, costringeva la vittima e il padre che aveva preferito accompagnarlo, a rivolgersi ad una meretrice operante nella zona per avere il numero di cellulare del senegalese. Contattato telefonicamente dal genitore del 21enne riferiva che per la restituzione del portafogli ci volevano 60 euro prima e 30 euro dopo.

A quel punto padre e figlio si sono rivolti ai carabinieri denunciando il fatto. A questo punto, su indicazione dei militari, davano appuntamento all'uomo per il 26 giugno alle ore 11 in piazza Turi Ferro nel cuore del quartiere San Berillo. Padre e figlio, presentatisi regolarmente all’incontro, sotto la protezione dei carabinieri che in abiti civili si erano posti in modo da avere sotto controllo la situazione, sono stati raggiunti intorno alle 11:30 Omar il quale, dopo diverse conversazioni telefoniche tenute in lingua madre e con tono alquanto alterato, riferiva ai due di non essere riuscito a recuperare la refurtiva così da poterla restituire in cambio del denaro pattuito.

I militari sono comunque intervenuti per bloccarlo ed identificarlo. Messo alle strette, il fermato, ha condotto i militari all’interno di una abitazione abbandonata di via Rocchetti all’interno della quale l’uomo ha recuperato il portafogli del 21enne, che era stato nascosto dentro una scatola di cartone. I militari, nell’ispezionare i locali, hanno rinvenuto e sequestrato, a carico di ignoti, una busta con all’interno 30 grammi di marijuana sfusa. La refurtiva è stata restituita alla giovane vittima, mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews