Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Policlinico, area per ambulanze è ancora parcheggio
La replica: «Zona sarà resa fruibile in tempi brevi»

Il box per la sanificazione dei mezzi di soccorso, a quanto pare mai entrato in funzione, resta occupato da mezzi privati. Nei giorni scorsi, della vicenda è stato informato anche l'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza

Redazione

Nulla è cambiato. Il box destinato alle ambulanze, alle spalle del Pronto soccorso dell'ospedale Policlinico, continua a essere un parcheggio privato per le automobili. La scorsa settimana la questione riguardante l'utilizzo era finita pure al centro di una specifica lettera inviata dall'Associazione italiana autisti soccorritori alla direzione del nosocomio e all'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. «Per il momento non abbiamo ricevuto nessuna risposta», sottolinea a MeridioNews il presidente dell'associazione Stefano Casablanca

L'area dispone di una copertura in plexiglas e di due lavandini con acqua corrente oltre ad alcuni punti luce, ed è stata pensata per consentire ai mezzi di soccorso di essere sanificati. Una procedura fondamentale durante la pandemia legata al diffondersi del Covid-19 ma che è obbligatoria anche durante le operazioni ordinarie di soccorso. Non potendo accedere al box, che non sarebbe mai realmente entrato in funzione, gli operatori sono costretti a pulire i mezzi in una zona attigua, con tempi che si allungano notevolmente. «Abbiamo chiesto che il punto venga dotato di un sanificatore - continua Casablanca - e di un armadietto per custodire il materiale per la pulizia»

«L’Azienda sta provvedendo affinché l’area venga al più presto resa fruibile per la sanificazione dei mezzi di soccorso - fanno sapere a MeridioNews dal Policlinico - Gli uffici coinvolti si stanno già adoperando». Non ci sono tempi certi ma l'annunciato cambiamento dovrebbe avvenire a stretto giro. Al momento nell'azienda ospedaliera i parcheggi a disposizione di utenti e personale sono quasi duemila con la vigilanza in mano alla società cooperativa Eco-Tourist, costituita nel 1990 e con sede a Catania.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×