Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Covid, positiva una famiglia di quattro persone
«Sono a casa, non hanno bisogno di altre cure»

Il nuovo contagiato è stato scoperto in un quartiere popolare della città. Si sta cercando di ricostruire come i contagiati abbiano contratto il virus e di rintracciare le persone che hanno frequentato, pur con una certa ritrosia nel collaborare

Gabriele Ruggieri

Foto di: Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

La Covid continua a destare preoccupazioni, nonostante i dati incoraggianti dell'ultimo mese. È di ieri la scoperta di un nuovo piccolo focolaio in un quartiere popolare di Catania, con i quattro componenti di un nucleo familiare: marito, moglie e due figli minorenni, risultati positivi. I nuovi contagiati stanno abbastanza bene, «Si trovano a casa in isolamento domiciliare, questo significa che non hanno bisogno di ulteriori cure, altrimenti sarebbero in ospedale» fanno sapere da fonti sanitarie, ma adesso è lotta contro il tempo per ricostruire i contatti e le frequentazioni della famiglia negli ultimi giorni.

Impresa difficile quella di tracciare le attività dei quattro, che da una prima anamnesi non sono riusciti a ricostruire il modo in cui potrebbero avere contratto il virus. «Si tratta di soggetti giovani e asintomatici - spiegano ancora fonti ospedaliere - Il quadro clinico è modesto, le temperature e altre condizioni in questo momento rendono più difficile la circolazione del virus, ma si tratta comunque di un focolaio. Tutto ciò dimostra che probabilmente se non ci sono particolari novità, alla ripresa di scuola e altre attività a ottobre dovremmo avere anche una progressiva ripresa dei casi».

Al momento comunque le cariche virali restano basse e c'è una maggiore capacità di intervento, anche se in questo caso pesa una certa ritrosia da parte dei nuovi contagiati. «Siamo alla ricerca di altri casi collegati a questo focolaio - spiegano ancora - con difficoltà perché non sempre c'è la piena collaborazione della famiglia, non escludiamo dunque la possibilità di prendere iniziative che coinvolgano le forze dell'ordine». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews