Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Calcio Catania, vertice Sigi dopo il fallimento Finaria
«Priorità la matricola, ma andremo avanti comunque»

Digerita la notizia - esclusiva di MeridioNews - sulla holding che detiene il 95 per cento delle quote del club di via Magenta, i soci della cordata interessata all'acquisto si sono dati appuntamento dal proprio legale in piazza Trento 

Redazione

«Gli imprenditori valutano costi e benefici ma l'idea è quella di andare avanti. Siamo sicuramente scossi ma non preoccupati». Così ai microfoni di Unica Sportl'avvocato Giovanni Ferraù, al termine di un lungo incontro tra i soci di Sigi, la società per azioni di cui è da poco presidente dopo la bufera giudiziaria che si è abbattuta sul suo predecessore e altri componenti del gruppo. Al centro del vertice c'è sempre il futuro del Calcio Catania. Una telenovela che oggi si è arricchita di una nuova puntata: quella del fallimentonotizia svelata in esclusiva di MeridioNews - della holding Finaria, azienda che detiene il 95 per cento dei rossazzurri ma che è anche capofila del gruppo imprenditoriale che fa capo all'imprenditore Nino Pulvirenti

Il prossimo step era fissato per le 11 del 23 luglio. Giorno in cui si sarebbero dovute aprire le buste con le offerte, predisposte nell'ambito del bando per la cessione del Calcio Catania.  «Se il bando dovesse essere revocato dal tribunale, ci sarà il fallimento del Catania - continua l'avvocato Ferraù - Si tratta di uno scenario che porterà alla perdita della matricola e che noi vogliamo evitare. Ma penso che comunque rimarremo in corsa». Scenario, quest'ultimo, che rappresenta una sorta di piano B per Sigi. Cioè quello di tentare l'acquisto anche in caso di fallimento e ripartenza dalla serie D. 

«Ogni mattina in questa vicenda arriva un pugno in faccia, lo incassiamo e cadiamo a terra ma poi ci vediamo e ripartiamo», aggiunge Nuccio La Ferlita, tra i volti della cordata Sigi. Per capire meglio cosa riserverà il futuro bisognerà aspettare 48 ore. Termine dato ai curatori fallimentari dal tribunale. Tra i passaggi da chiarire ci sono anche le conseguenze del deferimento del Calcio Catania e dell'amministratore unico e liquidatore Gianluca Astorina. Decisione, quest'ultima, della Figc su segnalazione della Covisoc - Commissione di vigilanza sulle società di calcio professionistiche - per il mancato pagamento degli stipendi. Questo comporterà una penalizzazione per il prossimo campionato, agevolando la svincolo dei calciatori, e un aggravio sulla quota per la partecipazione. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews